Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


VACCINAZIONI PEDIATRICHE  

Il Thiomersal dei vaccini produce danni anche gravi
Metalli tossici
Alluminio ed altro....nei Vaccini ecco i gravi danni:
http://edgytruth.com/2016/07/18/vaccine-ingredients-comprehensive-guide/#
Danni al sistema enzimatico da Vaccini e metalli 
By Giusy Arcidiacono (CT) - arcidiaconogiusy@hotmail.com -
Perito Commerciale - chimico
Sindrome della permeabilita' intestinale ed autismo
Metalli tossici dei vaccini = Autismo vedi: PDF dott. M. Proietti
Il Thimerosal dei vaccini distrugge e/o altera la flora intestinale essendo una sostanza altamente tossica
Ecco il recente studio che ha coinvolto più di 17.000 bambini fino a 19 anni
Questo studio-indagine attualmente in corso è stato avviato dall’omeopata Andreas Bachmair.

l'ASL DEVE per legge affiggere (esporre) su di una parete, gli effetti collaterali dei vaccini in ogni locale ove si vaccina
La Verita' sullo studio del dott. Wakefield
La scomparsa delle malattie infettive NON e' dovuta ai vaccini ! (Francais)
Premi in denaro ai medici che vaccinano...
Bibliografia aggiuntiva:
http://treasoncast.com/2014/04/05/anti-vaccination-peer-reviewd-research-list/

VACCINAZIONI PEDIATRICHE  
vedi: Valutazioni prevaccinali + Danni biologici
+ Contenuto dei Vaccini + Effetto Gregge + Perche' vaccinare ? + Sfogo sdegnato di una madre verso un pediatra + Vaccinazioni di massa + Danni neurologici con i vaccini

Quasi tutti i bambini italiani ricevono c.a. 25 vaccini dalla nascita al 15° mese !
- 3° mese (61°-90° giorno): Prima dose vaccino Esavalente (che comprende Difterite, Tetano, Pertosse (facoltativo), Epatite B, HIB (facoltativo), Polio, in un’unica iniezione) - Prima dose vaccino Pneumococco (facoltativo)
- 5° mese: Seconda dose vaccino Esavalente - Seconda dose vaccino Pneumococco (facoltativo)
- 11°-12° mese: Terza dose vaccino Esavalente – Terza dose vaccino Pneumococco (facoltativo)
- 13°-15° mese: Prima dose vaccini facoltativi MPRV (morbillo, rosolia, parotite, varicella in unica iniezione) – Vaccinazione anti Meningococco C (una dose)

Un VACCINO ..e' una scarica enorme di tossine invasive e pericolose !

L'attore, Aidan Quinn parla di come sua figlia è diventata AUTISTICA dopo una vaccinazione, cosi COME altri figli di diversi attori americani.
L' attore IRISH americano Aidan Quinn ha parlato con  "Domenica indipendente", mentre era in missione in Co Cork per le riprese di The Eclipse, del celebre drammaturgo Conor McPherson.
Quinn ha discusso diversi temi nell'intervista, ma quello che spicca davvero di più è stato quello che ha detto  su sua figlia Ava Quinn, che  non  parla piu'  e soffre di autismo..:"Abbiamo avuto una bambina normale che stava camminando, parlando, facendo tutto nel modo più veloce di quello che avrebbe dovuto fare.
Poi, un giorno, dopo un vaccino MMR, ha avuto febbre 106° F e' diventata blu e mi sono svegliato il giorno dopo con le occhiaie e non sapevo chi fosse;  era  tutta scoordinata, con il braccio quasi sempre sollevato. Naturalmente i medici sono tutti concordi  dicendo: "Oh, questo è normale".
Dietro i vaccini ci sono enormi interessi politici e finanziari....per cui non si deve dire che i vaccini producono anche e non solo l'autismo !

 

IMPORTANTE:
PROPOSTA di LEGGE per  STUDIO negli  USA sullo STATO di SALUTE FRA BAMBINI VACCINATI e NON VACCINATI (di nessun vaccino) - 2016
Il DISEGNO di LEGGE n° 3069 a FIRMA della DEPUTATA MALONEY NON E' STATO APPROVATO per cui  E' RIMASTO sulla CARTA.... e NEPPURE DISCUSSO dal CONGRESSO....a dimostrazione che NON si vuole fare vere ricerche sui gravi DANNI dei VACCINI......
Big Pharma ringrazia...
 

"Noi medici siamo plagiati, fin dall'inizio, dagli insegnamenti universitari che ci vengono propinati da un manipolo di "professori"
che
hanno il solo interesse di lasciarci nell'ignoranza sulla vera origine delle malattie. Alcuni di noi, alla fine, raggiungono la consapevolezza e mettono in moto delle grosse energie che provocano reazioni positive nel Tutto."
By  Dott.
Giuseppe De Pace (medico ortopedico ospedaliero)


Studio scientifico mostra che il tasso di mortalità infantile aumenta all'aumentare del numero di dosi vaccinali somministrate.
 Qui nel sito qui sotto segnalato, trovate la traduzione dell'abstract (riassunto) dell'articolo "Infant mortality rates regressed against number of vaccine doses routinely given: Is there a biochemical or synergistic toxicity?" di Neil Z Miller e Gary S Goldman, pubblicato orginalmente sulla rivista scientifica ufficiale Human & Experimental Toxicology - 2011 September; 30(9): 1429, e reperibile su internet sul sito istituzionale medico-scientifico National Center for Biotechnology Information (.nih.gov significa che è ospitato sul sito governativo del National Institute of Health, ovvero il Ministero della Salute Federale degli USA):
 
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3170075/
 Continua QUI:
http://scienzamarcia.blogspot.it/2013/03/studio-scientifico-mostra-che-il-tasso.html

Infatti:
ANCORA UNA BAMBINA MORTA DOPO la SOMMINISTRAZIONE dell'ESAVALENTE. - Luglio 2013
Questo VACCINO e' stato RITIRATO IN MOLTI PAESI MA NON IN ITALIA. RISARCIMENTO RECORD, PERO' NESSUNO RIDARA' PIU' LA BIMBA AI GENITORI. - Muore in culla a causa del vaccino Infanrix, risarcimento record ai genitori.
La loro bambina è morta di Sids ("morte in culla") a pochi giorni dalla vaccinazione con il vaccino Esavalente.
Il tribunale di Pesaro ha deciso un risarcimento record di 200 mila euro alla famiglia, più un vitalizio di circa 700 euro al mese ed un ulteriore indennizzo ancora da quantificare. Una sentenza storica per l'Italia.

AUSTRALIA - Stato del Victoria - Giugno 2016
I bambini iper intelligenti sono esenti  dai Vaccini in Australia !
Un programma scolastico per studenti dotati, sta offrendo forme di esenzione di vaccinazione e sollecitando gli studenti a evitare il Wi-Fi nelle scuole, sostenendo che i bambini dotati hanno "connessioni neurologiche extra" che li rendono più suscettibili a reazioni allergiche.
Pat Slattery, il fondatore di WiseOnes, un popolare programma per studenti dotati, che lavorano nelle scuole dello Stato del Victoria, pubblicato sul suo sito web, che i bambini dotati hanno "sensibilità fisiologiche in più per il cibo o sostanze chimiche" e sono inclini a sviluppare reazioni negative per la salute, con le vaccinazioni.
In un post che da allora è stato rimosso...., si fa riferimento a informazioni che collegano i vaccini per l'autismo, e dice ai genitori di scrivere mail, per richiedere una richiesta di esenzione vaccinazione. 
"Sono preoccupato perché sappiamo quanto i bambini dotati più sensibili sono dovute alla loro connessioni neurologiche aggiuntive. Dando loro neurotossine con i vaccini, sembra illogico. Sono disposto ad aiutare ad educare i figli in linea di rifiuto dei vaccini", scrive.
Il programma pretende di lavorare con 30 scuole vittoriane, che sono elencati sul sito web, mentre la signora Slattery porta bandiera del rifiuto, sta progettando di espandere il programma per NSW e Queensland.  Ms Slattery lavora con altri insegnanti per fornire il programma nelle scuole.

Read more:
http://www.theage.com.au/victoria/antivaccination-program-offered-to-gifted-children-in-primary-schools-20160621-gpnzzp.html#ixzz4CDbFuAMH
Follow us:
@theage on Twitter | theageAustralia on Facebook


Commento NdR: ma i bambini normali, non iper intelligenti, cioe' non dotati.....invece si possono vaccinare con le sostante tossiche vaccinali per inquinare i loro organismi..e farli facilmente ammalare....?... questo perche' i vostri figli sono carne da macello.
..genitori SVEGLIA !

IMPORTANTE:
OGNI tipo
di Vaccino produce Stress ossidativo cellulare e quindi tissutale !
vedi: Ritirata esavalente in 19 paesi d'Europa nel 2012, ma NON in Italia  + Corrotti e Corruttori per i vaccini !


Vaccini obbligatori o no, tutti quanti sono da sempre sbandierati come utili e sicuri anche e non solo dal Ministero della salute, ma esiste una sentenza ben precisa (ignorata da tutti…) che mostra come tali distinzioni fra vaccini obbligatori e non, NON possono sussistere - vedi: Sentenza Corte Costituzionale
Le famiglie dei danneggiati da vaccino dal canto loro sottolineano “lo stato di abbandono in cui sono  state lasciate dalle cosiddette “istituzioni che dovrebbero tutelare”, infatti “tutelano” ma solo i fatturati di Big Pharma….".

Per chi è a favore delle vaccinazioni, si consiglia questo bel scritto, questa lettera concisa e convincente scritta dal medico neurologo dott. Russell Blaylock di fama mondiale, saprà smantellare tutti gli argomenti utilizzati a sostegno di questa disumana pratica barbarica. -  Dicembre 2009
Ho avuto il privilegio di incontrare il dottor Blaylock nel corso di una conferenza pochi anni fa.
Lui è molto intelligente, un pensiero chiaro, logico medico che non ha paura degli effetti negativi sulla sua carriera nell’affermare la verità sulle atrocità delle vaccinazioni. Ascoltare un medico come il dottor Blaylock che non ha alcun interesse finanziario o di altro tipo su questo argomento, solo per parlare della verità per amore dell’obbiettività è infinitamente più prezioso che ascoltare medici e altri "esperti" che lo fanno per interesse.
By Sarah, TheHealthyHomeEconomist.com

VACCINI: PERTOSSE, con quello  ACELLULARE (DTPa) si DIFFONDE l’INFEZIONE – Nov 2013
Still contagious. The current whooping cough vaccine may allow people to spread the disease even if they don't get sick, a new animal study suggests […] “There's a difference between protecting individuals from illness and bringing down the incidence of pertussis in the population,” Merkel says. “To do both we may need a different vaccine.”
TRADUZIONE
Ancora contagiosa. Un nuovo studio sugli animali suggerisce che l’attuale vaccino contro la pertosse può permettere alle persone di diffondere la malattia, anche se non si ammalano […] "C'è differenza tra proteggere gli individui dalla malattia e abbattere l'incidenza della pertosse nella popolazione", dice Merkel "Per fare entrambe le cose potremmo aver bisogno di un vaccino diverso."

FONTE: Science 25 Novembre, 2013
http://news.sciencemag.org/health/2013/11/whooping-cough-vaccine-does-not-stop-spread-disease-lab-animals

Tod J. Merkel ricercatore presso l'Ufficio ricerca vaccini e revisioni della FDA, è l' autore principale di uno studio condotto dalla stessa FDA e pubblicato in PNAS dal titolo: “Acellular pertussis vaccines protect against disease but fail to prevent infection and transmission in a nonhuman primate model” http://www.pnas.org/content/111/2/787.full.pdf )
Lo studio ha evidenziato come i babbuini vaccinati fossero protetti da sintomi severi associati alla pertosse ma non dalla colonizzazione del batterio, non si liberassero dell’infezione prima degli animali “naive” (ndt: non da esperimento), e trasmettessero facilmente la Bordetella pertussis ai loro contatti non vaccinati.
I ricercatori hanno argomentato che questo era dovuto alle differenze tra l’ immunità conferita dalla infezione contratta naturalmente e quella conferita dal vaccino. L’infezione naturale conferisce una robusta immunità cellulo-mediata (cioè mediata da cellule: i linfociti) che la vaccinazione in realtà previene favorendo l’immunità umorale (cioè mediata da anticorpi), che significa che il vaccino stimola la produzione di anticorpi ma non la memoria di cui le cellule hanno bisogno per una immunità robusta e di lunga durata.
“When you’re newly vaccinated you are an asymptomatic carrier, which is good for you, but not for the population” ovvero “quando sei stato da poco vaccinato, sei un portatore asintomatico, cosa che va bene per te ma non per il resto della popolazione” - By Tod J. Merkel
http://www.nytimes.com/2013/11/26/health/study-finds-vaccinated-baboons-can-still-carry-whooping-cough.html?_r=0

Commento NdR: Questo è esattamente l’opposto di quanto viene solitamente detto ai genitori riguardo la necessità di vaccinarsi, perché il “gregge” ha bisogno di essere vaccinato per proteggere coloro che non possono essere vaccinati (neonati, immunodepressi, ecc.)
Infatti la BALLA spaziale dell’effetto gregge (protezione del gregge = le pecore) NON esiste !

 

Un'altro studio recente della FDA, afferma che negli US:
"Ci sono stati 48.000 casi denunciati lo scorso anno 2014, nonostante gli alti tassi di vaccinazione", ha detto Anthony Fauci, MD, direttore del National Institute of Allergy e Malattie infettive del NIH. "Questa rinascita suggerisce la necessità di ricerche sulle cause che stanno dietro l'aumento di infezioni e modi più efficaci per prevenire la diffusione della malattia."
"
Questa ricerca suggerisce che, anche se gli individui immunizzati con un vaccino acellulare possono essere protetti dalle malattie, essi possono ancora essere infettati con i batteri e sono in grado di diffondere l'infezione ad altri, inclusi i bambini piccoli che sono suscettibili di malattia pertosse".
In parole povere: i vaccinati NON sono protetti dal vaccino e possono anche infettare altri soggetti.....
Tratto da: http://www.fda.gov/NewsEvents/Newsroom/PressAnnouncements/ucm376937.htm
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20200027

Il passaggio a un vaccino per la pertosse creato artificialmente, in laboratorio, con le tecniche di ingegneria genetica, è responsabile dell’aumento dei casi di mortalità verificatisi per la malattia negli Stati Uniti.
E’ quanto suggerisce e dimostra un nuovo studio a firma della Monash University, la più grande Università australiana, con campus localizzati in Malesia, Sud Africa, India e Italia.
I risultati sottolineano la necessità di condurre una ricerca simile in Australia e nel Regno Unito, sotto la supervisione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, dove i casi di pertosse sono entrati in una pericolosa spirale verso l’alto negli ultimi dieci anni, come afferma il Dr. Manoj Gambhir, Professore Associato presso la sede australiana della Monash University.


vedi: Pertosse e Cure naturali + Pertosse +  Pertosse 2 + Polio e Vaccini + Come nasce l'Unica malattia del Vivente + I germi non solo causa di malattia + Effetto Gregge Pertosse 2 + Trivalente - 2 +  Interrogazione Parlamentare + Morti per vaccino + Penta Vaccini, i loro pericoli + Meccanismo dei danni dei vaccini

UK (Gran Bretagna)
Negli anni 1950 (mese di aprile), l'Associazione Medicale Britannica, ha sospeso e proibito il vaccino per la difteritepertosse a seguito di numerosi casi di poliomielite (paralisi infantile) constatati sui bambini vaccinati da quel vaccino.
Tratto da: I ciarlatani della medicina, a pag. 170.


VACCINI: PERTOSSE, con quello  ACELLULARE (DTPa) si DIFFONDE l’INFEZIONE – Nov 2013
Still contagious. The current whooping cough vaccine may allow people to spread the disease even if they don't get sick, a new animal study suggests […] “There's a difference between protecting individuals from illness and bringing down the incidence of pertussis in the population,” Merkel says. “To do both we may need a different vaccine.”
TRADUZIONE
Ancora contagiosa. Un nuovo studio sugli animali suggerisce che l’attuale vaccino contro la pertosse può permettere alle persone di diffondere la malattia, anche se non si ammalano […] "C'è differenza tra proteggere gli individui dalla malattia e abbattere l'incidenza della pertosse nella popolazione", dice Merkel "Per fare entrambe le cose potremmo aver bisogno di un vaccino diverso."

FONTE: Science 25 Novembre, 2013
http://news.sciencemag.org/health/2013/11/whooping-cough-vaccine-does-not-stop-spread-disease-lab-animals

Tod J. Merkel ricercatore presso l'Ufficio ricerca vaccini e revisioni della FDA, è l' autore principale di uno studio condotto dalla stessa FDA e pubblicato in PNAS dal titolo: “Acellular pertussis vaccines protect against disease but fail to prevent infection and transmission in a nonhuman primate model” http://www.pnas.org/content/111/2/787.full.pdf )
Lo studio ha evidenziato come i babbuini vaccinati fossero protetti da sintomi severi associati alla pertosse ma non dalla colonizzazione del batterio, non si liberassero dell’infezione prima degli animali “naive” (ndt: non da esperimento), e trasmettessero facilmente la Bordetella pertussis ai loro contatti non vaccinati.
I ricercatori hanno argomentato che questo era dovuto alle differenze tra l’ immunità conferita dalla infezione contratta naturalmente e quella conferita dal vaccino. L’infezione naturale conferisce una robusta immunità cellulo-mediata (cioè mediata da cellule: i linfociti) che la vaccinazione in realtà previene favorendo l’immunità umorale (cioè mediata da anticorpi), che significa che il vaccino stimola la produzione di anticorpi ma non la memoria di cui le cellule hanno bisogno per una immunità robusta e di lunga durata.
“When you’re newly vaccinated you are an asymptomatic carrier, which is good for you, but not for the population” ovvero “quando sei stato da poco vaccinato, sei un portatore asintomatico, cosa che va bene per te ma non per il resto della popolazione” - By Tod J. Merkel
http://www.nytimes.com/2013/11/26/health/study-finds-vaccinated-baboons-can-still-carry-whooping-cough.html?_r=0

Commento NdR: Questo è esattamente l’opposto di quanto viene solitamente detto ai genitori riguardo la necessità di vaccinarsi, perché il “gregge” ha bisogno di essere vaccinato per proteggere coloro che non possono essere vaccinati (neonati, immunodepressi, ecc.)
Infatti la BALLA spaziale dell’effetto gregge (protezione del gregge = le pecore) NON esiste !

Quindi secondo le fonti ufficiali i soggetti, bambini, ragazzi, adulti, vaccinati con il vaccino per la Pertosse, Varicella o con il Morbillo, ecc., possono facilmente "infettare" gli altri,... purtroppo questa possibilita' e' valida anche per tutti gli altri soggetti vaccinati di QUALSIASI VACCINO  !

Nel 2014, un innovativo studio pubblicato sulla rivista Clinical Infectious Diseases
, tra gli autori del quale ci sono scienziati che lavorano per Bureau of Immunization, New York City Department of Health and Mental Hygiene e National Center for Immunization and Respiratory Diseases, Centers for Disease Control and Prevention (CDC),  ha preso in esame le prove che, nel  focolaio di morbillo scoppiato a New York nel 2011, sia gli  individui precedentemente vaccinati che quelli con "immunità" da vaccino, erano in grado di essere infettati con il morbillo e di infettare altri (trasmissione secondaria).
Questa scoperta ha suscitato anche l’attenzione dei media, come l’articolo apparso su Sciencemag.org nell’aprile 2014 intitolato:
“Per la prima volta una epidemia di morbillo è stata ricondotta ad un individuo completamente vaccinato“.
Questo studio rivoluzionario intitolato “Epidemia di morbillo tra persone "immunizzate" (vaccinate) in precedenza, New York City,  2011”, ha riconosciuto che, “il morbillo può manifestarsi anche in individui vaccinati, ma non è stata documentata la trasmissione secondaria da tali individui”.
Al fine di scoprire se individui completamente vaccinati per il morbillo siano capaci di essere infettati e di trasmettere l’infezione ad altri, gli studiosi hanno preso in esame i casi sospetti ed i contatti esposti durante l‘epidemia di morbillo del 2011 a New York. Si concentrarono su un paziente che aveva ricevuto due dosi di vaccino per il morbillo e fu scoperto che,
”su 88 contatti, quattro casi secondari avevano ricevuto due dosi di vaccino anti- morbillo o avevano una precedente positività di anticorpi IgG per il morbillo . Tutti i casi sono stati confermati in laboratorio, i sintomi clinici erano coerenti con il morbillo e presentavano un’alta presenza di anticorpi IgG caratteristica di una risposta immunitaria secondaria.”

La loro importante conclusione fu la seguente:
 ”Questa è la prima segnalazione di trasmissione del morbillo da un individuo vaccinato due volte. La manifestazione clinica e i dati di laboratorio erano tipici del morbillo in un individuo mai esposto al virus.
Casi secondari avevano risposte anticorpali anamnestiche robuste. Nessun caso terziario si è verificato nonostante i numerosi contatti. Questo focolaio sottolinea la necessità di una approfondita indagine epidemiologica e di laboratorio dei casi sospetti di morbillo a prescindere dallo status vaccinale“.
Ovviamente questo fenomeno: individuo completamente vaccinato che infetta altri individui completamente vaccinati, è stato ignorato dalle agenzie sanitarie e dai media.
Questi dati confermano la possibilità che, durante il focolaio di morbillo verificatosi a Disney, soggetti precedentemente vaccinati (chiunque facente parte del 18% che si sa essersi infettato-ammalato) possono essere stati infettati o anche aver contratto il morbillo dal vaccino e aver trasmesso il morbillo sia ai vaccinati che ai non vaccinati.
Fonte: http://www.greenmedinfo.com/blog/measles-transmitted-vaccinated-gov-researchers-confirm - a mezzo: comilva.org

Ecco altra bibliografia che dimostra questi fatti:
- http://www.hopkinsmedicine.org/kimmel_cancer_center/patient_information/Patient%20Guide%20Final.pdf
- http://www.stjude.org/stjude/v/index.jsp?vgnextoid=20206f9523e70110VgnVCM1000001e0215acRCRD
- Outbreak of Measles Among Persons With Prior Evidence of Immunity, New York City, 2011
http://cid.oxfordjournals.org/content/early/2014/02/27/cid.ciu105
- Detection of Measles Virus RNA in Urine Specimens from Vaccine Recipients 

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/7494055
- Comparison of the Safety, Vaccine Virus Shedding and Immunogenicity of Influenza Virus Vaccine, Trivalent, Types A and B, Live Cold-Adapted, Administered to Human Immunodeficiency Virus (HIV)-Infected and Non-HIV Infected Adults 
http://jid.oxfordjournals.org/content/181/2/725.full
- Sibling Transmission of Vaccine-Derived Rotavirus (RotaTeq) Associated with Rotavirus Gastroenteritis 
http://pediatrics.aappublications.org/content/125/2/e438

- Polio vaccination may continue after wild virus fades 
http://www.cidrap.umn.edu/news-perspective/2008/10/polio-vaccination-may-continue-after-wild-virus-fades
- Engineering attenuated virus vaccines by controlling replication fidelity 
http://www.nature.com/nm/journal/v14/n2/abs/nm1726.html
- CASE of VACCINE-ASSOCIATED MEASLES FIVE WEEKS POST-IMMUNISATION, BRITISH COLUMBIA, CANADA, October 2013 

http://www.eurosurveillance.org/ViewArticle.aspx?ArticleId=20649
- The Safety Profile of Varicella Vaccine: A 10-Year Review

http://jid.oxfordjournals.org/content/197/Supplement_2/S165.full
- Comparison of Shedding Characteristics of Seasonal Influenza Virus (Sub)Types and Influenza A(H1N1)pdm09; Germany, 2007 - 2011 
http://journals.plos.org/plosone/article?id=10.1371/journal.pone.0051653
- Epigenetics of Host-Pathogen Interactions: The Road Ahead and the Road Behind 

http://journals.plos.org/plospathogens/article?id=10.1371/journal.ppat.1003007
- Animal Models for Influenza Virus Pathogenesis and Transmission
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3063653/
- Acellular pertussis vaccines protect against disease but fail to prevent infection and transmission in a nonhuman primate mode 

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24277828
- Study Finds Parents Can Pass Whooping Cough to Babies
http://www.nytimes.com/2007/04/03/health/03coug.html?_r=0

- Immunized People Getting Whooping Cough
 http://www.kpbs.org/news/2014/jun/12/immunized-people-getting-whooping-cough/
 

Ricerca medica sul collegamento fra Vaccini e malattie autoimmuni !
http://info.cmsri.org/the-driven-researcher-blog/first-medical-textbook-devoted-to-research-linking-vaccines-to-autoimmunity

Video su: I BAMBINI NON VACCINATI SONO molto PIU' SANI di quelli VACCINATI !
Nel 1992 I.A.S. ha condotto un sondaggio sulla salute e la vaccinazione dei bambini della Nuova Zelanda ed ha trovato solide prove scientifiche che I BAMBINI NON VACCINATI sono PIU' SANI dei loro coetanei vaccinati !

Dopo vari anni di confronto tra i bambini vaccinati e quelli NON vaccinati, ci siamo resi conto che i vaccini pediatrici possono causare molti danni fisici, ma ultimamente mi sto accorgendo che possono causare anche vari danni mentali, come l'Autismo, con le sue mille sfaccettature, ed i sempre piu' frequenti Disturbi da Deficit di Attenzione ed Iperattivit (ADHD)Il dott. Gava ha trattato questo argomento in molte pagine del suo libro sui vaccini (Gava R. Le Vaccinazioni Pediatriche. Ed. Salus Infirmorum, Padova, 2008), ma egli desidera fornire alcuni spunti di riflessione, attraverso l'esperienza clinica di un famoso pediatra omeopata indiano, di quelle che possono essere le caratteristiche infantili piu' comuni per giungere ad una diagnosi precoce e quindi ad una piu' precoce terapia di queste patologie.
L’obiettivo continua il dott. Gava, pertanto, di sensibilizzare il maggior numero di persone (medici, genitori e non) affinche' si giunga ad una diagnosi piu' precoce di questi
disturbi che stanno diventando comunissimi, per giungere poi ad una vera prevenzione attraverso il cambio delle attuali pericolose abitudini vaccinali.
Infatti, come ha scritto nel suo libro, prima si interviene, piu'  facile anti dotare, specie omeopaticamente e con una dieta e una integrazione vitaminico-minerale appropriate, i
danni che i vaccini o altri trattamenti farmacologici ripetuti possono causare nei nostri piccoli.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

A San Marino (I) dal 2012 esiste una legge che obbliga i genitori obiettori ai vaccini, per i loro bambini (quelli che non vogliono vaccinare i propri figli), a contrarre una polizza assicurativa per il “Danno da Contagio”….richiesta che fa ridere, perche’ siccome il danno da contagio NON esiste, perché tutto e basato sulla FALSA teoria del contagio aerobico, che NON esiste, salvo ad esempio nel caso di  trasfusioni di sangue o contato e/o manipolazione di feci, per cui trattasi NON di contagio aerobico, ma si tratta per le trasfusioni, di inoculazione di sangue tossico eterologo (non proprio), quindi ritenuto tossico dall’organismo ricevente, con tutti i pericoli del caso, e per la manipolazione di feci, non e' detto che i manipolatori delle feci dei bambini vaccinati, cosa che fanno tutte le madri di bambini vaccinati quando gli lavano il sederino dopo la loro cacca...NON si ammalano es. di Polio...neppure loro....si dovrebbe tenere il conto dei “possibili” contagiati  aerobici dalla data della entrata in vigore della Legge sanmarinese sul tema,  per vedere quanti bambini NON vaccinati si sarebbero ammalati con il "contagio aerobico"; inoltre se fosse vera la "teoria del contagio", i bambini vaccinati, essendo portatori sani o non, dei virus e batteri vaccinali, potrebbero "contagiare" gli altri adulti e bambini non vaccinati, con i quali vengono in contatto via aria, cosa che NON avviene mai !
Esempio:
In Italia ogni anno nascono 500 mila bambini x 40 anni = 20 milioni di bambini portatori, (di questi quasi il 95 % viene vaccinato minimo con l’esavalente che contiene  ben 6 virus vaccinali, ad esempio quello della polio); i bambini portatori "sani" crescono e vengono in contatto con tutti gli altri, eppure pur essendovi in Italia oltre 20 milioni di adulti di oltre 40 anni, NON vaccinati per la Poliomielite, NESSUNO di questi, pur essendo a contatto con quei bambini portatori "sani" del virus della Polio, si ammala…perche’ ?..., perche’ la teoria del contagio e’ FALSA !...... e cio’ vale anche per la altre malattie falsamente dette "contagiose"…
Riflettete bene su questi che sono fatti !

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Uno studio scientifico mostra che il vaccino quadrivalente per il papilloma virus può causare vasculopatia autoimmuni fatali (ovvero mortali).
Lo studio realizzato dai due medici canadesi Lucija Tomljenovic e Cristopher A. Shaw si intitola "Morte dopo il vaccino contro il papilloma virus, c'è una relazione causale o è una coincidenza ? " e si può leggere (in inglese) al seguente link
http://sanevax.org/wp-content/uploads/2012/10/Tomljenovic-Shaw-Gardasil-Causal-Coincidental-2167-7689-S12-001.pdf.
Le conclusioni dell'articolo non sono per niente ambigue: il vaccino in questione può innescare una reazione autoimmune che può essere talora mortale. Le conclusioni sono motivate dal fatto che molte delle reazioni avverse a tale vaccino finora registrate corrispondono a sintomi di vasculopatia cerebrale.
Studi come questo ovviamente mettono in un angolo tutti i ministeri della sanità che negano continuamente ogni correlazione tra le morti ed i vaccini.

IMPORTANTE da ricordare:
Una delle caratteristiche dei danni cellulari dei vaccini e’ quella di inibire e/o alterare la formazione di proteine essenziali allo sviluppo regolare dei tessuti ed organi di un bambino, e fra questa una si chiama Eps8 e gioca un ruolo fondamentale nei processi di memoria e apprendimento.
Milano 2013 (I) - A svelarne i meccanismi molecolari, un team di ricercatori italiani dell’Università degli Studi di Milano, Istituto di Neuroscienze del Cnr e Humanitas. Lo studio, pubblicato su Embo Journal, aprirà la strada a nuovi percorsi di cura per affrontare i gravi problemi legati ad autismo e ritardo mentale e dello sviluppo.

Le RICERCHE MOSTRANO un NESSO fra MICROBIOMA Intestinale (intestino) e CERVELLO - 09/01/2015
Chiamate collettivamente microbioma, le migliaia di miliardi di microbi che abitano il corpo umano vivono principalmente nell’intestino, dove ci aiutano a digerire il cibo, a sintetizzare le vitamine e a difenderci dalle infezioni. Ora, recenti ricerche sul microbioma hanno dimostrato che la sua influenza si estende ben oltre l’intestino, fino ad arrivare al cervello. Negli ultimi 10 anni, vari studi hanno collegato il microbioma intestinale a una serie di comportamenti complessi, come umori ed emozioni, appetito e ansia.
Il microbioma intestinale sembra contribuire al mantenimento della funzionalità cerebrale, ma non solo: potrebbe anche incidere sul rischio di disturbi psichiatrici e neurologici, fra cui ansia, depressione e autismo. Una delle modalità più sorprendenti con cui il microbioma influisce sul cervello è durante lo sviluppo.
“Esistono delle finestre evolutive critiche in cui il cervello è più vulnerabile poiché si sta preparando a rispondere al mondo circostante”, spiega Tracy Baie, docente di neuroscienze presso la facoltà di veterinaria dell’Università della Pennsylvania. “Così, se l’ecosistema microbico della madre si modifica - per esempio a causa di infezioni, stress  o diete - ciò cambierà il micro bioma intestinale del neonato, e gli effetti possono durare tutta la vita.”
Altri ricercatori stanno esplorando la possibilità che il microbioma abbia un ruolo nelle malattie neurodegenerative come l’Alzheimer e il Parkinson.
Fonte: MedicalXpress.com : http://tinyurl.com/kaa2j36


video del dott. Massimo Montinari a Don Chisciotte
  - Ott. 2012
 

Il PDF allegato  (Comportamento anormale dei Bambini) stato preso da un libro del Dott. Farokh J. Master che ho avuto il dono di far tradurre e pubblicare (Master F. J. Osservazioni cliniche sui rimedi pediatrici omeopatici. Ed. Salus Infirmorum, Padova, 2007)Dott. Roberto Gava (medico)

Prefazione del suo libro: VACCINAZIONI PEDIATRICHE
Quando ho esaurito il mio primo libro su questo argomento (Dobbiamo vaccinare i nostri figli ?) credevo che con 2-3 mesi di lavoro sarei riuscito ad aggiornarlo e ristamparlo. Invece, da allora sono passati 18 mesi, un tempo addirittura doppio a quello che avevo impiegato per scrivere quel primo testo. Uno dei motivi è che l'argomento è tristemente diventato di grande attualità scientifica e gli studi che affrontano il problema dei danni da vaccini sono in continuo aumento.
Il motivo principale, però, è forse un altro: una trattazione su questo argomento è estremamente delicata, perchè bisogna riuscire a distinguere la letteratura scientifica vera da quella che parte da un piccolo aspetto della verità per giungere a conclusioni non vere.

Mi spiego meglio.
Come si capirà dalla lettura del testo, purtroppo, oggi il mondo scientifico sanitario è oggetto di enormi speculazioni economiche che in questi ultimi 10-15 anni sono diventate tanto macroscopiche quanto spudorate.
Che l'Industria farmaceutica persegua fini commerciali è giusto normale, ma, diversamente dal passato, ora pare i Ministeri della Salute dei vari Governi nazionali abbiano in gran parte perso quel senso responsabilità di eticità prima facevano loro accettare bene e fuggire quello che era male per la salute pubblica.

Oggi pare che tutto ciò non esista più e che l'unico loro obiettivo sia l'accaparramento di una svariata miscela di soldi e potere.

Infatti, gli stessi dirigenti dell'Industria farmaceutica occupano cariche politiche oppure appartengono a prestigiose commissioni con potere decisionale sulle politiche sanitarie internazionali e/o sono a loro saldamente legati da interessi economici.
Grazie a ciò, l'Industria farmaceutica si serve del suo enorme potere economico per alterare parte della verità e perseguire solo i suoi obiettivi speculativi, ma agendo in modo subdolo e sotterraneo, mentre all'esterno la sua azione appare come una filantropica grande opera per il bene della società e spesso anche in favore del Terzo Mondo.

Questo accade in tutto il Mondo Sanitario, ma specialmente in quei settori che permettono maggiori guadagni, perchè coinvolgono grandi numeri di persone, come le patologie cardiovascolari, le patologie neoplastiche, le patologie neuropsichiatriche e il mondo dei vaccini.

La scoperta dei vaccini, come grande occasione di guadagno, è un'idea recente dell'Industria farmaceutica ed è nata dopo aver scoperto che:
- la ricerca scientifica è totalmente nelle sue mani ed è facilmente manipolabile;
- si poteva far pressione presso i Governi per promuovere vaccinazioni obbligatorie o fortemente consigliate;
- oggi c'è una grande insicurezza per tutto ciò che riguarda la salute;
- i mass-media sono facilmente manipolabili e sono sensibili a tutto ciò che fa notizia, specie se tocca il mondo della salute e suscita preoccupazione;
- la gente ha sempre più paura ed è disposta a fare sacrifici per tentare di esorcizzarla;
- togliendo dal commercio i vaccini singoli si costringono i genitori ad usare i vaccini multipli il cui prezzo, essendo specialità e associazioni sempre nuove, è più facile da incrementare;
- con le tecniche attuali è relativamente facile costruire vaccini sempre nuovi;
- per i vaccini non vengono richiesti tutti i test di tossicità e di tollerabilità che sono invece obbligatori per gli altri farmaci.

I grandi colossi mondiali dell'Industria farmaceutica però, in un certo loro delirio di onnipotenza, non hanno calcolato o hanno totalmente sottovalutato le reazioni di quei medici e di quei genitori che sono abituati a ragionare con la loro testa e che non amano accettare incondizionatamente ciò che non viene detto loro. Ecco allora sorgere ovunque i Movimenti Antivaccini, quasi sempre organizzati da coloro che hanno fatto la tragica e irreversibile esperienza di alcuni gravi danni dei vaccini proprio sui loro stessi figli: patologie croniche di tipo neurologico, metabolico o psichiatrico e, tutt'altro che in via eccezionale, la morte.

Ormai le Associazioni CONTRO le vaccinazioni, che si stimano a migliaia nel mondo e che si stanno organizzando anche a livello continentale, iniziano a contare anche sui primi aiuti da parte della Classe Medica, ma ho potuto sperimentare che se la cavano benissimo anche senza di noi, perchè la forza della verità e la forza dell'amore per i propri figli, alla lunga, sono infinitamente più potenti del potere economico basato sulla non verità e sull'egoismo.

Invito il Lettore a riflettere, perchè alla fine, prima o poi, dovrà anche lui scegliere da che parte stare dato che tra poco l'Industria farmaceutica, facendo leva su ragionamenti puramente speculativi, PROPORRÀ ANCHE a LUI di VACCINARSI.

Vaccinazioni pediatriche: l’informazione è la miglior difesa - 22/05/2009 - Recensione del libro del dott. R. Gava.
Quando qualcuno prova a fare chiarezza intorno al tema vaccinazioni e tenta di informarsi su possibili effetti collaterali di cui magari ha sentito parlare per vie traverse, trova solitamente un muro compatto di ostruzionismo, se non minacce di spaventose conseguenze a livello di salute e legali, da parte del mondo sanitario istituzionale.

Eppure, per chi invece riesce a superare lo scoglio iniziale e il mediatico-sanitario si aprono orizzonti di sconfinata profondità che attingono direttamente a quella ricerca scientifica di cui i sostenitori dei vaccini millantano la conoscenza ignorando però in realtà le mete che nel frattempo essa ha raggiunto. C'è infatti un gap sempre più ampio tra i risultati della ricerca nei laboratori e il sapere esercitato dai medici nei lori studi e negli ambulatori. Io credo ci sia un ritardo che si aggira intorno ai dieci-quindici anni.
La scoperta del sistema difensivo e antinvecchiamento umano basato sull'ossido nitrico, che ha consentito al suo scopritore, il prof. Louis J. Ignarro, di conseguire il premio Nobel per la medicina nel 1998, ancora per la maggior parte ignorato dai medici, può esserne un esempio eclatante.

Anche nel mondo dei vaccini le informazioni di cui disponiamo oggi sulla loro nocività ed inefficacia sono veramente tante e schiaccianti. E assolutamente scientificamente fondate.

Il dott. Roberto Gava, medico specializzato in cardiologia, farmacologia clinica e tossicologia medica che ha lavorato più di dieci anni in ambiente universitario, ha portato a termine e dato alle stampe un volume, Le vaccinazioni pediatriche. Revisione delle conoscenze scientifiche, di più di 800 pagine in cui raccoglie e illustra anni di ricerche e di bibliografie e abstract di studi sugli effetti collaterali dei vaccini, le malattie che possono slatentizzare, il giro d'affari che condiziona la ricerca che risponde alla logica economico-commerciale, la mancata farmacovigilanza, i danni da adiuvanti (mercurio, alluminio), i meccanismi del sistema immunitario nonché i sistemi naturali per proteggere l'organismo evitando l'immunizzazione artificiale.

Una riflessione di partenza che fa il dott. Gava, e a mio parere molto importante per considerare tutta la questione, ma di cui si è persa la consapevolezza, è che il compito della medicina dovrebbe essere quello di aiutare gli esseri umani a crescere sani e con un sistema immunitario in grado ai affrontare non solo una decina di malattie infettive (e solo per qualche anno dato dalla durata di copertura del vaccino, quando funziona) ma da tutte le malattie infettive, anche quelle che ci saranno in futuro.
E questo non si ottiene cercando di otturare una falla in un qualche maldestro modo mentre allo stesso tempo se ne aprono altre proprio in conseguenza della violenza che si è usata. Si tratta di rafforzare l'organismo con uno stile di vita adatto, evitando farmaci intossicanti e ricorrendo a un'alimentazione corretta.
Le condizioni ambientali del pianeta stanno peggiorando a vista d'occhio e le patologie cui può incorrere l'uomo oggi sono sempre più numerose e tendenti a cronicizzare per l'elevato impatto tossico che mangiare, bere e respirare comporta.

L'assenza quasi totale di attività fisica fa il resto. Se poi aggiungiamo la somministrazione di farmaci e vaccini, oggi anche geneticamente manipolati, è chiaro che non si può pensare che l'ottica della pillola (o iniezione che sia) magica possa mutare realmente il panorama medico generale e salvaguardare la salute degli individui. Anzi, l'utilizzo di vaccini a virus vivi attenuati manipolati geneticamente espone in modo concreto al rischio di creazione di nuovi virus mutati caratterizzati da nuove proprietà e capacità patogene che potrebbero essere in grado di resistere ai normali trattamenti profilattici e terapeutici oggi previsti.
Come conclude il dott. Gava, dunque, si può affermare che: «il progresso scientifico ha contribuito a nutrire in noi una tale presunzione scientifica o pseudoscientifica per cui crediamo di conoscere già tutto della fisiopatologia del nostro organismo, mentre siamo ancora molto ignoranti.

Il nostro corpo ha raramente bisogno di un aiuto esterno innovativo, mentre avrebbe quasi sempre bisogno di essere aiutato a mantenere, potenziare o attivare i normali meccanismi di autodifesa che esistono già in noi e che, ne sono certo, sono enormemente superiori sia a quelli che oggi conosciamo sia a quelli che possiamo anche solo prevedere alla luce della attuali conoscenze». (p. 786).
Quindi di fronte alla questione vaccinazioni sì o vaccinazioni no in ultima analisi il dott. Gava consiglia di:
- non farsi prendere dalla paura;
- non avere fretta di decidere;
- non accontentarsi della parole dette da chiunque;
- verificare le informazioni di persona;
- informarsi, leggere, cercare.

Cercate la verità, la vostra, quel qualcosa che sentite come più probabile secondo il vostro modo di pensare e in sintonia con il vostro retroterra culturale ed emotivo. Non siete uno standard. Siete unici.
By Valerio Pignatta - Tratto da: informasalus.it

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Vaccinazioni – Vaccinoprofilassi - Vaccinoterapia
La vaccinazione consiste nella somministrazione di un vaccino (costituito da varie e pericolose sostanze tossico-nocive) con il tentativo di fare profilassi (vaccinoprofilassi) che a scopo e con il tentativo di essere terapeutico (vaccinoterapia).
La vaccinoprofilassi è un tipo di vaccinazione effettuata per creare uno stato immunitario di depressione nei confronti di una o più malattie, disattivando i componenti e le funzioni del sistema immunitario a rispondere in peggio  a qualsiasi malattia..
La sua NON efficacia NON è in relazione alla sua estensione nei confronti della popolazione; vedi anche statistiche ISTAT, infatti le popolazioni vaccinate sono le piu’ deboli immunitariamente. Essa è assolutamente deleteria anche nel caso in cui tutta la popolazione sia stata vaccinata. vedi: la Bufala dell’Effetto Gregge !

A causa dei costi di una vaccinazione di massa, che viene pagata dalla collettivita’ per far arricchire le case produttrici di vaccini, essa viene praticata per le falsamente e cosiddettemalattie infettive” con morbilità e/o mortalità elevata per l’impreparazione dei medici della medicina ufficiale, e contro cui, cosi affermano quei medici, non esistono altri metodi profilattici da essi conosciuti.
Alcune vaccinazioni in Italia, sono state rese obbligatorie per legge (4 vaccini: per la precisione Difterite, tetano, polio, epatiteB), mentre altre sono assiduamente consigliate e propinate occultamente e subdolamente ai genitori ignari, dai medici territoriali.
Da parte del Ministero della NON salute, vengono stilate successioni cronologiche, riassunte nei cosiddetti "Calendari Vaccinali", predisposti dalle autorità sanitarie nazionali (in Italia viene preparato dal Ministero della Salute), e che riguardano principalmente le vaccinazioni in ambito pediatrico.
La rinuncia di sempre piu' genitori alle vaccinazioni consigliate per i propri figli, sulla base di migliaia di informazioni scientifiche pubblicate e sulla reale NON sicurezza dei vaccini, ha portato negli ultimi anni ad un incremento della obiezione ai vaccini, per la raggiunta consapevolezza da parte di genitori ben informati, sui Gravi danni che i Vaccini producono alla popolazione, con l’aumento di patologie specie nei bambini vaccinati.
I vaccini attualmente disponibili NON sono sicuri e, nel corso degli anni, medici e ricercatori ne hanno denunciato gli effetti deleteri, con l’assoluto silenzio degli enti preposti alla “tutela della salute”…si ma dei fatturati di Big Pharma…...

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Che i loro governi lo riconoscano o meno, ogni essere sul pianeta umano ha il diritto fondamentale di scegliere la propria assistenza sanitaria, incluse quella di essere vaccinati o meno, cioe’ la Liberta’ di Cura.
Il Movimento di base popolare americano, conosciuto come il “American Rally for Personal Rights” (ARPR). un nome che milita e propaganda in tutto il mondo, affinche’ le persone possano conoscere i loro diritti, in particolare per quanto riguarda le vaccinazioni.
Nel corso della riunione inaugurale tenutasi nel 2010 nel grande parco di Chicago, lo ARPR ha invitato relatori del mondo accademico, salute pubblica, imprese, governo, comunità militare, medica e legale, per condividere i loro punti di vista sulla questione delle vaccinazioni.
L'obiettivo finale del discorso non era quello di denigrare i vaccini. Lo ARPR difende il diritto di scelta sulla vaccinazione e non è un movimento anti-vaccino.
Caratteristica principale del ARPR e’ far conoscere la verità sui vaccini e la politica delle vaccinazioni, argomenti che non sono quasi mai discussi nella meta’ dei media USA.

I vaccini possono causare disabilità e perfino uccidere - ora, tutti devono saperlo !
"E 'un fatto scientifico indiscutibile che i vaccini nel loro stato attuale di sviluppo, sono in grado di uccidere e di paralizzare alcune persone vulnerabili, al momento non è possibile identificarle in anticipo. " Ha detto il professor Maria Holland , JD , Facoltà di Giurisprudenza, Università di New York. "Secondo la legge americana, i vaccini sono ora effettivamente considerati inevitabilmente pericolosi".
 Il Prof. Maria Holland ha continuato a far notare che il consenso libero e informato è stato a lungo il fondamento della civiltà americana, ed è essenziale per le vaccinazioni.
 Il Professore, anche con veemenza, ha denunciato la pratica utilitaristica ed immorale di costringere la gente a farsi vaccinare per tentare di "proteggere la maggioranza, sacrificando coloro che non sono a conoscenza o non sono particolarmente consapevoli del problema".  
Queste disposizioni impediscono anche ai bambini di frequentare la scuola e alcuni adulti stanno perdendo il lavoro.
Video del discorso del professor Maria Holland J.D. su: http://youtube.com
  
I vaccini non migliorano la salute dei bambini - basta guardare i dati
Ma c'è di più da dire sulla storia dei vaccini, compreso il fatto spesso ignorato, che i bambini sono sempre più malati e sempre più colpiti da malattie croniche.
Judy Converse, MPH, RD, LD, dice che c'è una forte correlazione tra il programma di vaccinazione e l'espansione di questi problemi di malattia che il sistema medico ufficiale continua a ignorare.
 Judy dice: "i bambini americani sono più che mai malati con malattie croniche o disabilita’ " - " Hanno più probabilità di morire rispetto ai bambini provenienti da altri paesi che non vaccinano come gli USA”.
Oggi, i bambini negli Stati Uniti soffrono sempre più spesso di asma, il diabete, l'autismo, la malattia di Crohn, l'epilessia, gravi allergie alimentari, l'obesità, di apprendimento compromesso, di comportamento e anche problemi di suicidio rispetto ai bambini degli anni 1980, quando il numero (quantita' ) dei vaccini era significativamente più basso.
Possiamo davvero credere che se le malattie genetiche che compaiono improvvisamente e non siamo riusciti a identificarli in precedenza ?
Video sull'intervento di Judy : http://youtu.be/xfNv5GqlGFc
  
I militari americani non hanno altra scelta per quanto riguarda le vaccinazioni
C'è stato in più il doloroso fatto di questo elemento di costrizione a cui il militare è destinato a diventare CAVIE per i vaccini, ed essi sono suscettibili di essere degradati o addirittura imprigionati, se rifiutano i vaccini.
Il Capitano Richard Rovet, pensionato dell'Aeronautica Militare racconta una storia che fa pensare a come il vaccino sperimentale per l'antrace, i cui sintomi orribili sono stati raggruppati nella categoria di Sindrome della Guerra del Golfo, è stato costretto a essere vaccinato, mentre i coadiuvanti sperimentali a suo tempo erano parte del vaccino, che pero’ sono scomparsi nei vaccini per i civili.
Il Capitano Rovet ha detto: "rimarrà per sempre impressa nella mia memoria la storia di questa giovane ragazza afro - americana che, mentre la tenevo stretta, piangeva e piangeva quando la forzammo alla vaccinazione per l'antrace. " " Ricorderò sempre, con grande tristezza, anche il caso del mio caro amico, Clarence Glover, che è morto DOPO la vaccinazione per l'antrace.
E non potrei mai dimenticare neppure coloro la cui pelle ha letteralmente bruciato a causa di sindrome di Stevens-Johnson, o bambini che ho curato e che hanno sofferto gravi difetti alla nascita, DOPO la vaccinazione per l'antrace . "
Video del Capitano Rovet discorso : http://youtu.be/BcpSsZeJ-1M
  
La Politica delle vaccinazioni obbligatorie, dovrebbe assolutamente essere abolita.
Un elenco completo di tutti gli interventi al raduno di ARPR nel 2010 è disponibile al seguente link.
Si consiglia vivamente di guardare questi video per avere una migliore idea del vero dibattito sulla questione dei vaccini e per capire tutto e tutti e quindi di far valere il loro diritto di scegliere quando si tratta di vaccinazioni.
Tratto da: http://americanpersonalrights.com

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

HPV: vergognoso marketing delle vaccinazioni pediatriche - 03/08/2013
La banca dati del VAERS [Vaccine Adverse Events Reporting System degli Stati Uniti] mostra chiaramente che i vaccini con gli effetti avversi più segnalati sono Gardasil e Cervarix, i vaccini per il papilloma virus [HPV]. Sarebbe ovviamente una follia abbassare l'età in cui sono consigliati, ma sembra corrispondere a ciò che sta per essere pianificato.
Questi vaccini non hanno affatto dimostrato di essere efficaci nella "prevenzione del tumore al collo dell'utero" e possono causare grave malattia.
In realtà, il documento rilasciato dalla FDA per giustificare la promozione del Gardasil dichiara [tabella 17 pagina 13] che le donne con infezione da HPV al momento della vaccinazione hanno il 44,6% in più di probabilità di sviluppare displasie cervicali [formazione di cellule anomale, in questo caso sulla cervice, causata dal virus HPV]. Questo non è un problema minore, ma nella fretta di vaccinare è abitualmente ignorato che lo stesso documento certifica l'efficacia del vaccino a una media del 20,5%.
Pertanto non siamo sorpresi di scoprire che è in piena attuazione la ricerca di puerili scuse per abbassare l'età della vaccinazione.
Uno di questi lavori puerili, tra l'altro sempre promosso dalla GAVI Alliance di Bill Gates, trattasi di una revisione pubblicata sulla rivista Vaccine e prodotta ad hoc per giustificare e spingere intensamente la vaccinazione anti HPV in bambini molto piccoli.
Gli autori scrivono:
Su scala globale, la vaccinazione dei neonati e dei bambini è ben consolidata e ha sviluppato una infrastruttura di lavoro di successo. I programmi di vaccinazione contro l'epatite B [HBV] offrono un modello strutturale per l'introduzione del vaccino anti HPV in cui l'immunizzazione del neonato e del bambino evidenzia una rapida riduzione della prevalenza dei vettori HBV in coorti di bambini immunizzati, e di cirrosi epatica e cancro al fegato nelle decadi successive.
In sostanza, il vaccino contro l'epatite B somministrato lo stesso giorno della nascita è un modello per ridurre l'età della vaccinazione anti HPV, e anziché vaccinare le ragazze poco prima della pubertà, stanno suggerendo di vaccinare da subito i neonati.
In nessuna parte del documento è fatta considerazione ai potenziali effetti avversi!
Gardasil è stato recentemente associato alla sclerosi laterale amiotrofica [SLA]. Il Ministero della Salute giapponese ha ritirato la sua raccomandazione per i vaccini anti HPV a causa di gravi effetti avversi.
Il numero di effetti avversi causati dal Cervarix e riportati nel Regno Unito sono mostrati in questo grafico da uno studio pubblicato in Current Pharmaceutical Design. In Italia invece si preferisce il gossip.

Didascalia immagine: Tasso di reazioni avverse [ADR] da Cervarix paragonato a quello di altri vaccini nel programma di immunizzazione del Regno Unito. I dati provengono dalla relazione prevista dalla UK Medicines and Healthcare products Regulatory Agency [MHRA] per il Joint Committee on Vaccination and Immunisation di giugno 2010

La logica alla base dell'attuale programma di vaccinazione anti HPV parte da due premesse di base:
1. i vaccini anti HPV prevengono i tumori del collo dell'utero e salvano vite umane,
2. i vaccini anti HPV non hanno alcun rischio di gravi effetti collaterali.

Pertanto, gli sforzi effettuati sono fatti per ottenere il maggior numero di ragazze vaccinate in età pre-adolescenziale, al fine di ridurre l'incidenza dei tumori del collo dell'utero. MA un'attenta analisi del vaccino anti HPV pre- e post- dati di rilascio delle autorizzazioni dimostra che entrambe le premesse sono in contrasto con gli elementi di fatto e sono in gran parte derivati da una significativa errata interpretazione dei dati disponibili.

Eppure, gli autori dello studio vogliono spingere l'età per la somministrazione del vaccino anti HPV dai bambini verso il basso fino all'infanzia. Tra l'altro, pensano anche che non ci sarebbe nessun problema nel somministrare dosi di richiamo alle ragazze che sono ormai completamente vaccinate, come se il vaccino non producesse nulla di male!

Non vi è alcuna considerazione degli effetti avversi. Non vi è alcuna considerazione generata dal maggiore onere per il sistema immunitario dei bambini, come se la batteria di vaccini che inoculano attualmente non è già sufficiente a creare danni.

Conflitti d'Interesse
Questo folle studio è stato finanziato da importanti enti governativi, tra cui la Commissione Europea, l'Instituto de Salud Carlos III del governo spagnolo, e la Agencia de Gestió d'Ajuts Universitaris i de Recerca-Generalitat de Catalunya del governo catalano. Gli autori sono:
- F. Xavier Bosch: Cancer Epidemiology Research Program [CERP], Institut Català d'Oncologia, L'Hospitalet de Llobregat [Barcelona], Spagna
- Vivien Tsu: Direttore del Progetto PATH, Seattle, partner della Fondazione Bill & Melinda Gates
- Alex Vorsters and Pierre Van Damme: Centre fo the Evaluation of Vaccination, Vaccine & Infectious Disease Institute, Università di Anversa, Belgio
- Mark A. Kane: Consultant on Immunization Policy, Mercer Island, USA

I datori di lavoro degli autori sono, guarda caso, profondamente legati alla produzione di vaccini.
Tuttavia, i loro legami personali con il complesso vaccino-industriale è davvero stupefacente:
- F. Xavier Bosch: ha condotto sperimentazioni del vaccino anti HPV e studi epidemiologici per GlaxoSmithKline, Merck e Sanofi Pasteur MSD. Egli esegue screening e test HPV promossi da Qiagen, e incassa le sovvenzioni di viaggio e onorari per conto di GlaxoSmithKline, Merck, Sanofi Pasteur MSD, Roche e Qiagen.
- Vivien Tsu: non ha dichiarato alcun conflitto di interessi. Tuttavia, è stata responsabile di una sperimentazione del vaccino anti HPV finanziato dalla Gates Foundation in India ed è stata fortemente criticata dal Governo Indiano per violazioni etiche. I soggetti sono stati selezionati da popolazioni tribali ignoranti e vulnerabili, il consenso è stato ottenuto con l'inganno, e gli eventi avversi non sono stati registrati correttamente.
- Alex Vorsters: ricercatore principale per la sperimentazione di vaccini dell'Università di Anversa, e riceve sovvenzioni da produttori di vaccini. Prende anche sovvenzioni per i relatori dei convegni di presentazione dei vaccini ed è segretario del Viral Hepatitis Prevention Board.
- Pierre Van Damme: membro della segreteria esecutiva del Viral Hepatitis Prevention Board, che è sostenuto dai finanziamenti di GlaxoSmithKline Biologicals, Sanofi Pasteur MSD, e Merck.
- Mark A. Kane: è membro dell'Advisory Board di Merck per il vaccino anti HPV e riceve rimborsi spese di consulenze, onorari, e viaggi di sostegno da Merck.

Non è per nulla conveniente fidarsi di uno studio sovvenzionato totalmente dalle Big Pharma che possono trarre beneficio spostando l'età per la vaccinazione anti HPV all'infanzia. La totale mancanza di considerazione per il danno prodotto dai vaccini per lo HPV è scioccante, anche in un gruppo profondamente affascinato e sponsorizzato dalle multinazionali. Avrebbero potuto almeno inscenare un teatrino della preoccupazione, ma non vi è alcun accenno ad essa.

Il marketing delle vaccinazioni pediatriche
Lo studio rivela candidamente che il vaccino anti HPV non era originariamente destinato ad essere utilizzato esclusivamente per il cancro cervicale nelle donne, ma è stato sempre destinato ad una varietà di tumori. Pertanto, a quanto pare, le ragazze venivano usate come cavie, tanto per comprendere meglio come piazzare il vaccino sul mercato e valutare gli effetti negativi o, più probabilmente, come questa recensione sembra implicare, per vedere fino a che punto potevano spingere un vaccino con effetti negativi così orribili.

Certo, tutte le ragazze che hanno ricevuto i vaccini anti HPV sono state trattate in modo più che disinvolto, poiché Gardasil e Cervarix sono stati testati sui testicoli del ratto, non sulle ovaie! Ed ora che è ovvio che il vaccino contro l'HPV è estremamente pericoloso, si eleva lo sforzo per nascondere i rischi.

La preoccupazione degli autori, anziché concentrarsi sugli orribili effetti avversi, non ha nulla a che fare con le vite perdute e devastate. La loro unica preoccupazione è per il lavoro di marketing effettuato con i vaccini anti HPV. Pensano che il processo di promozione alle persone potrebbe aumentare molto più agevolmente se, invece di riferirsi a loro come "cancro prevenzione", i vaccini prevengono "malattie HPV correlate".

Pertanto, gentili lettori, aspettatevi di vedere un sottile cambiamento nel modo in cui i funzionari della salute e i loro galoppini mediatici riferiranno in merito ai vaccini anti HPV. Invece di leggere e ascoltare del cancro, in particolare del cancro del collo dell'utero, è probabile che inizierete a leggere e ascoltare riferimenti alle "malattie HPV correlate": fate particolare attenzione al plurale!

Il progetto è quello di vendere la vaccinazione ai neonati come preventivo multi-cancro. I genitori che si rifiuteranno di somministrare il vaccino anti HPV, per le ragazze o ragazzi, saranno accusati di condannare i loro figli a una vasta gamma di tumori.
Questa è un'altra esecrabile tecnica di marketing !
By Redazione di: informasalus.it - Fonte: Autismo & Vaccini

HPV vaccine: Safe, effective, and grossly underutilized -  In a press conference held today, top officials from CDC and the American Academy of Pediatricsannounced that HPV vaccination rates in girls aged 13-17 years failed to increase between 2011 and 2012, according to data from the Centers for Disease... (...)(salutedomani)

Bisogna vaccinare il bambino prima di un intervento chirurgico? -  Spesso alcuni genitori mi pongono il problema se è veramente utile e necessario somministrare ad un bambino molto piccolo le vaccinazioni pediatriche nel caso debba sottoporsi ad un intervento chirurgico. In particolare, recentemente ho ricevuto questa [...].
By Roberto Gava. Il presente articolo è originariamente pubblicato su informasalus.it

Come dire NO alle vaccinazioni pediatriche: il dissenso informato 
Blog dell'Avvocato Mediatore Saverio Crea: Il "dissenso informato". Come dire NO alle vaccinazioni:
Cari amici del Blog, mentre incalza a Rimini la guerra per aumentare a forza la copertura vaccinale della popolazione, con lauti premi ...(sianna43)

- Autismo e vaccini. Prima, durante e dopo il caso del Dr. Wakefield – parte 1
- Autismo e vaccini. Prima, durante e dopo il caso del Dr. Wakefield – parte 2
- Autismo e vaccini. Prima, durante e dopo il caso del Dr. Wakefield – parte 3
- PREVENAR 13: documenti riservati rivelano le gravi omissioni delle autorità sanitarie
- Infanrix Hexa: il parere della Pediatra in merito al report GSK
- Vaccino Infanrix Hexa: documento rivela una sequela di complicanze 

CDC e Conflitti di interesse - 1 + CDC e Conflitti di interesse - 2 + CDC e Conflitti di interesse - 3 + Corruzione
CDC conflitti di interesse anche per i vaccini
http://healthimpactnews.com/2014/cdcs-purchase-of-4-billion-of-vaccines-a-conflict-of-interest-in-overseeing-vaccine-safety/

Parlamentari pagati dalle Lobbies ? - Roma Ott. 2013 
L'intervista a un assistente di un Senatore che svelerebbe i traffici illeciti tra parlamentari e Lobbies.
Video dell'intervista: 
http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/390060/roma-parlamentari-pagati-dalle-lobbies.html

Informatore dei CDC CONFESSA la FRODE e le FALSIFICAZIONI sugli studi della correlazione VACCINO=AUTISMO

vedi: VACCINAZIONI di MASSA - il CRIMINE dei Vaccini nel Mondo + Esami indispensabili, prima di vaccinare + Epidemia di Autismo + Disfunzioni dello Sviluppo + Tine Test (test per tubercolosi) + MUTAZIONI Genetiche +  Flash  +  Immunodepressione dai Vaccini  Autismo dai Vaccini Danni Biologici dei Vaccini e Cure (dott. M. Montinari) + Danni da Vaccino  + Controindicazioni per i Vaccini Terrorismo Mediatico + Danni genetici dai Vaccini + Falsita' della medicina ufficiale + 1000 studi sui Danni dei Vaccini + Malassorbimento

Negli USA dal 1988 le vaccinazioni si sono triplicate ed i casi di
Autismo sono aumentati del 270 % !!

FATE ATTENZIONE, questo e' MOLTO IMPORTANTE:
Questi sono i principali vaccini per le quali si effettua la vaccinazione:
Polio + Vaiolo + Difterite + Tetano  + Epatite B + Morbillo + Parotite + Rosolia + Meningite + HPV (Cervarix-Gardasil per Tumore all'utero) +  Varicella + Influenza

VACCINI PEDIATRICI CORRUTTORI & VENDUTI
Si inventano malattie e si alimentano epidemie per imporre nuovi mercati e fagocitare profitti stellari.
....si fa SEMPRE del terrorismo mediatico sulla popolazione ignara, spaventandola, elencando le varie “malattie” che si potrebbero scatenare, se non ci si vaccina, quindi loro dicono che occorre vaccinarsi, ma questi stessi terroristi mediatici, i medici ufficiali che sponsorizzano i vaccini, non si rendono conto delle loro stupidate e qui ve lo dimostriamo:
 
Nella medicina ufficiale, ormai serva di Big Pharma, nelle universita’ ove si insegna medicina ai futuri medici si dice che le malattie hanno delle complicanze e che sono generate da batteri e virus (cosa non vera in quanto e’ il terreno, la matrice  adatta che permette e/o produce l’insediamento di virus e batteri), ma cio’ che non dicono o fanno finta di di dimenticare e' che, secondo questa loro teoria, anche se ve lo ripetiamo, e’ falsa,  anche gli antigeni dei vaccini, possono produrre le stesse complicanze…quindi ecco DIMOSTRATO, con le stesse argomentazioni della medicina ufficiale, che i vaccini possono produrre molte e gravi malattie !


Le REAZIONI da VACCINO
  - "Quando succede a Voi od al Vostri bambini, I rischi sono del 100%"
 Come distruggere in maniera scientifica il sistema immunitario, con i Vaccini

La Merck ammette l'inoculazione del virus del cancro - La divisione vaccini della farmaceutica Merck, ammette l'inoculazione del virus del cancro per mezzo dei vaccini.
 La sconvolgente intervista censurata, condotta dallo studioso di storia medica Edward Shorter per la televisione pubblica di Boston WGBH e la Blackwell Science, è stata tagliata dal libro "The Health Century" a causa dei sui contenuti - l'ammissione che la Merck ha tradizionalmente iniettato il virus (SV40 ed altri) nella popolazione di tutto il mondo.
Questo filmato contenuto nel documentario "In Lies We Trust: The CIA, Hollywood & Bioterrorism", prodotto e creato liberamente dalle associazioni di tutela dei consumatori e dall'esperto di salute pubblica, Dr. Leonard Horowitz, caratterizza l'intervista ad uno dei maggiori esperti di vaccini del mondo, il Dott. Maurice Hilleman, che spiega perché la Merck ha diffuso l'AIDS, la leucemia e altre orribili piaghe nel mondo: http://www.youtube.com/watch?v=edikv0zbAlU

Nei vaccini venduti al terzo mondo si é scoperto che molti di questi contenevano l'ormone B-hCG un anti fertile se immesso in un vaccino.
La corte Suprema delle Filippine ha scoperto che oltre 3 milioni di ragazze e donne hanno assunto questi vaccini contaminati, cosí come in Nigeria, Tailandia ecc...
Per chi non abbia ancora visto questi video-documenti scioccanti:
http://uk.youtube.com/watch?v=edikv0zbAlU
http://it.youtube.com/watch?v=wg-52mHIjhs&feature=related
Sembrerebbe che oltre al profitto a tutti i costi, ci sia dietro qualcosa d'altro....impedire alle donne dei paesi del terzo mondo... di avere figli....

I Vaccini creano Mutazioni Genetiche nei Mitocondri delle cellule, mutazioni che sono TRASMISSIBILI alla prole, dalla via materna. Nelle cellule infettate da virus si risvegliano i retrovirus piu’ vecchi.
Dei ricercatori hanno osservato che quando il metabolismo della cellula infettata da un virus (NdR: che puo’ essere anche
vaccinale) essa viene ingannata al fine di riprodurre il virus che la infetta, pero’ in essa decade la funzionalità di alcune reazioni biochimiche di contenimento e di funzione cellulare: sintesi e specializzazione delle proteine, specializzazione degli enzimi e duplicazione del DNA.
Quindi anche l'
infezione da virus vaccinale e’ in grado quindi di riattivare genomi di precedenti virus, o di quelli iniettati con i vaccini ai genitori, nonni, avi del vaccinato, virus, che erano divenuti parte del genoma delle cellule dei genitori, nonni, avi, generando anticipatamente qualsiasi tipo di patologia; il meccanismo si chiama slatentizzazione = liberare anticipatamente patologie.
Di fatto i
Vaccini sono un cocktail di Tossine altamente pericolose che possono rimanere inerti per anni e riesplodere come bombe a tempo anche dopo 30-40 anni o piu’, in uno stato febbrile… che alterano il Terreno in modo importante, specie negli organismi non perfettamente sani, per problemi ereditari e/o di alimentazione inadatta alla Perfetta Salute.


VACCINI OMICIDIO di MASSA
 


LETTERA del dott. GAVA al QUOTIDIANO "ALTO ADIGE"
Egr. Direttore del quotidiano “Alto Adige”,
sono un farmacologo di Padova e ho letto l’articolo (“Senza vaccino, bimba muore”) che lei ha pubblicato nella prima pagina del suo giornale lo scorso 29 ottobre 2008 ed inerente una bambina di cinque mesi deceduta per sepsi da pneumococco.
L’articolo commentava il fatto sostenendo che “la bambina avrebbe potuto salvarsi, se solo fosse stata sottoposta a vaccinazione antipneumococcica. Siccome è costosa, e per questo poco diffusa, il Ministero della Salute ha invitato le regioni a somministrarla gratis, ma l’Alto Adige non si è mai adeguato”.
Capisco benissimo la sofferenza dei genitori, la paura della gente e l’indignazione del giornalista, ma forse il problema va impostato in modo diverso, altrimenti creiamo allarmismi inutili e facciamo il gioco dell’
Industria Farmaceutica che in questi ultimi anni fa abilmente leva proprio su questo.

Molto sinteticamente vorrei darle qualche informazione un po’ più corretta.
Lo Streptococcus pneumoniae (o Pneumococco) è un batterio molto comune e diffuso che si trova nella gola e nel naso nel 40-60% dei bambini sani senza dare alcun segno di sé. Il bambino si ammala (in genere con otiti o sinusiti) solo quando, per svariati motivi, ha un abbassamento delle difese immunitarie. La patologia può diventare generalizzata e causare in rari casi anche una meningite, solo quando per motivi genetici o per uso di farmaci immunosoppressori (antibiotici e cortisonici) o per altri fattori le difese immunitarie sono particolarmente alterate.
Secondo i dati del nostro Ministero della Salute, la meningite da pneumococco è in crescita indipendentemente dalla vaccinazione (iniziata nel 2002-03). Infatti, nel 1994 ci sono stati 108 casi di meningite in Italia, nel 2002 ci sono stati 228 casi e nel 2005 ben 291 casi.
Si ritiene che questa crescita sia causata dal sempre maggior indebolimento dei nostri bambini per vari motivi, non per ultimo l’uso troppo esteso di farmaci che alterano il sistema immunitario e sicuramente anche la tendenza a somministrare contemporaneamente troppi vaccini in bambini troppo piccoli e troppo immunolabili.
Se poi consideriamo quante di queste meningiti avvengono nei primi 12 mesi di vita, il nostro Ministero della Salute parla di soli 18-20 casi all’anno in tutt’Italia (l’età più a rischio di meningite da pneumococco è quella adulta, non quella pediatrica).
In questi ultimi anni il vaccino antipneumococcico è stato molto pubblicizzato grazie alle pressioni dell’Industria Farmaceutica, che però si è scordata di ricordare anche i suoi effetti indesiderati che sono tutt’altro che irrilevanti.
Infatti, considerando i danni del vaccino antipneumococcico rilevati dal VAERS (il noto sistema di vaccinovigilanza americano), essi sono di 1 caso ogni 7.575 dosi somministrate e riguardano patologie neurologiche (specialmente convulsioni), patologie immunologiche (anafilassi, vasculiti, trombocitopenie, ecc.), molte reazioni allergiche, agitazione psicomotoria, patologie respiratorie e addominali e non pochi casi di morte (in genere morti improvvise o morti per infezioni invasive da Pneumococco). Per quanto riguarda quest’ultimo punto, va detto che alcuni studi parlano di 2 morti da vaccino antipneumococcico ogni 10.000 vaccinati.
Quindi, se consideriamo solo la mortalità, mentre la meningite da pneumococco causa circa 3,7 morti/anno (19% dei casi di meningite), se vaccinassimo tutti i nuovi nati avremmo circa 110 morti/anno (circa il 300% in più). A tale proposito ricordo che nella sola provincia di Padova, nei primi 6 mesi del 2007 ci sono stati 2 ricorsi in tribunale per due bambini sani di 3 mesi morti poco dopo la somministrazione dei vaccini esavalente + antipneumococcico. Io non so quanti siano i bambini morti in tutto il padovano o in tutt’Italia nello stesso periodo, sia perché questi dati non vengono diffusi sia perché di solito i genitori e i medici accettano la morte del neonato come evento inspiegabile e quindi la morte non viene imputata alla vaccinazione.

Infatti, in questi due casi in cui sono stato interpellato come tecnico medico di parte, le morti erano state etichettate come eventi casuali dai medici legali, ma i genitori non hanno accettato che il loro piccolo, che fino al giorno prima della vaccinazione stava bene, sia MORTO 26 ore o pochi giorni dopo il vaccino per una sfortunata “fatalità”.
Circa l’efficacia del vaccino antipneumococcico nella prevenzione della sepsi pneumococcica, i dati ministeriali parlano di una protezione che va dal 30% al 47% ed è proprio per tutto questo insieme di motivi che il nostro Ministero della Salute raccomanda questa vaccinazione solo nei soggetti considerati ad alto rischio di avere malattie gravi da
Pneumococco e non certo in tutti i bambini come ha scritto nel suo articolo il giornalista.

In conclusione, dato che questo tipo di infezione è molto poco frequente nei bambini piccoli, dato che il vaccino evita solo il 30-47% delle meningiti, mentre può causare danni gravi e addirittura la morte in percentuali ben maggiori a quelle causate dalla malattia naturale, la letteratura specializzata ritiene che estendere a tappeto la vaccinazione nei neonati sia molto più pericoloso e controproducente rispetto a non eseguirla affatto.
La vera protezione verso la meningite e verso tutte le altre malattie infettive pediatriche NON è la vaccinazione, come invece l’Industria Farmaceutica vuole indurci a pensare, ma l’identificazione dei soggetti gravemente immunodepressi (basterebbe un semplice esame del sangue) e il loro trattamento per irrobustire il sistema immunitario con alimentazione e norme igieniche adeguate e con specifici interventi medici, quasi mai di tipo farmacologico.
Illustre Direttore, le ho scritto solo per aiutarla a continuare a svolgere, come ha fatto in questi anni, un importante lavoro di corretto informatore dell’opinione pubblica.
By dott. Roberto Gava


Commento e domande al dott. Gava:
Ho avuto modo di leggere la sua risposta alle mamme, sul SUO sito “, quando preoccupate, le chiedono se ci possono essere delle conseguenze nello smettere i cicli vaccinali usuali, perché forse magari hanno avuto la possibilità di trovare una informazione più coraggiosa ed esplicita riguardo ai MOLTEPLICI danni provocati dai VACCINI.
Questo è... ciò che lei scrive:
“Per quanto riguarda l’eventuale sospensione delle vaccinazioni dopo una prima o seconda seduta vaccinale, va precisato chiaramente che ciò non comporta alcun rischio per la salute del bambino, ma ovviamente annulla (se la sospensione avviene dopo la prima dose) o riduce (se avviene dopo la seconda dose) gli effetti protettivi del vaccino stesso”.
Al dott. Gava ricordo che in modo preciso e documentato e davanti ad 800 persone (nel Veneto all'inizio dell'anno 2011) fra le quali diversi medici suoi colleghi, che l'ideologia che il vaccino "protegge" e' falsa ed ho spiegato a tutti e proprio in quella sede, i veri meccanismi dei vaccini come ben evidenziati in Danni dei Vaccini

Quindi chiedo una sua risposta in merito a questi argomenti:
In sintesi:
1 - NON si puo' MAI ed in NESSUNA occasione, aiutare il sistema immunitario umano ed animale, inserendo TOSSINE pericolose anche perche' ETEROLOGHE=ESTRANEE, sperando che l'immunita' si organizzi per combattere quelle tossine e sono tante per UN solo vaccino, per rendersi piu' forte a 360° !

2 - quando queste sostanze vengono introdotte, proprio il sistema immunitario si organizza, per tentare e se vi riesce, ad eliminarle al piu' presto le tossine vaccinali, utilizzando macrofagi e globuli bianchi, ma quando, specie i globuli bianchi agglutinano, quelle sostanze nella microcircolazione si perche' le sostanze tossiche girano DAPPERTUTTO e quindi anche nei micro vasi che alimentano le cellule, perche' lo scopo vero, ma nascosto dei vaccini, e' proprio quello di raggiungere anche le cellule per portare alterazioni del metabolismo, e quindi induzione di stress ossidativo, quindi, alterazionie delle loro funzioni (creazione e specializzazione delle proteine e non solo), quindi si generano immunodepressione e/o mutazioni genetiche per il DNA estraneo che viene introdotto con il vaccino, all'interno della cellula, che per accettarlo, deve gia' essere malfunzionante (per i fattori prima illustrati) nel DNA mitocondriale; cio' avviene facilmente in soggetti immunodepressi e con malattie latenti, magari ereditate dai genitori anche loro vaccinati, che slatentizzano facilmente in tenera eta'....

3 - Proprio nella microcircolazione avviene un'azione MOLTO TOSSICO-DELETERIA, i globuli bianchi che agglutinano le TOSSINE vaccinali, trovate nelle vicinanze, BLOCCANO per ostruzione idraulica (dimensione del "tappo") il vaso od i vasi, rendendo impossibile nutrire (respirazione cellulare) le cellule legate a quei microvasi che immediatamente vanno sotto stress ossidativo e tendono a morire infretta (apoptosi) ed a necrotizzare il tessuto al quale appartengono, generando qualsiasi malattia a seconda di quale tessuto (organo) e' investito da quelle ISCHEMIE...vedi autismo, paralisi, malattie gastrointestinali, sclerosi, distrofie, cancri, anemie, epilessie, allergie ecc.;
Per la visione del processo ISCHEMICO, vedi il filmato del dott. Muller e la sua ricerca che conferma quanto dico ed affermo da 40 anni.

4 - Come fa il dott. Gava ancora a "credere" per fede, alla religione allopatica (antipatica), quando questi fatti esistono (non sono teorie), e DIMOSTRANO i GRAVI danni dei Vaccini ed ha dire che il vaccino "protegge"...protegge si ma dalla Perfetta Salute.....ammalando per sempre i vaccinati !
Mi piacerebbe che il dott. Gava rispondesse questi FATTI, visto che quando li ho spiegati davanti a Lui ed a altre 800 persone, non ha saputo o voluto rispondere, come non hanno saputo o voluto rispondere gli altri 20 medici presenti...chissa' perche' ??

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Vaccini e alterazioni cromosomiche:

Knuutila S, "Maggiore incidenza di alterazioni cromosomiche e di Sister Cromatid Exchange (SCE) in linfociti in vivo di 12 pazienti vaccinati contro la varicella", Hum Genet, 23 feb. 1978; 41(1):89-96

Cherkeziia SE, "Disfunzioni dell'apparato dei cromosomi della murena indotti per vaccinazione con un complesso di vaccini antivirali", Vopr Virusol, sett. 1979, (5):547-550

Vaccini ed autoimmunità

"Autoimmunità indotta da vaccino", Journal of Autoimmunity 1996 Vol 9

Romanov VA, "Ruolo dei processi autoimmuni nella patogenesi delle lesioni post-vaccinali del sistema nervoso", Zh Mikrobiol Epidemiol Immunobiol, ott. 1977, 10:80-83

Grachev VP, "Formazione di auto-anticorpi in animali da laboratorio dopo iniezione con virus di diversa virulenza", Acta Virol (Praha), luglio 1973, 17:319-326

Vautier G, Carty JE, "Artrite reumatoide acuta poitiva all'analisi del siero a seguito di antiepatite B", Br. J. Rheumatol., 1994; 33:991

Movsesiants AA, "Studi sperimentali sull'abilità di diversi ceppi di virus vaccinali nell'indurre la formazione di autoanticorpi", Vopr Virusol, maggio-giugno 1975; (3):297-302

Hassan W, Oldman R, "Sindrome di Reiter e artrite reattiva nella salute di assistenti sociali dopo le vaccinazioni", Br. Medical J., 1994, 309: 94

Negina IP, "Formazione di auto-anticorpi a seguito della vaccinazione con diversi tipi di vaccini tifoidi", Zh Mikrobiol Epidemiol Immunobiol,  maggio 1980; (5):69-72

Vaccini e alterazioni cromosomiche:

Knuutila S, "Maggiore incidenza di alterazioni cromosomiche e di Sister Cromatid Exchange (SCE) in linfociti in vivo di 12 pazienti vaccinati contro la varicella", Hum Genet, 23 feb. 1978; 41(1):89-96

Cherkeziia SE, "Disfunzioni dell'apparato dei cromosomi della murena indotti per vaccinazione con un complesso di vaccini antivirali", Vopr Virusol, sett. 1979, (5):547-550

Commento NdR: questi studi dimostrano e confermano cio' che insegniamo da decenni e cioe' che i Vaccini producono nei soggetti sottoposti a quelle infauste pratiche in-sanitarie, spacciate per tecniche preventive, Malnutrizione con perdita di fattori vitali essenziali alla vita sana, alterazione e perdita di: enzimi, flora batterica autoctona, vitamine, minerali, proteine vitali), oltre alle mutazioni genetiche occulte, immunodepressioni, intossicazioni, infiammazioni e contaminazioni da virus e/o batteri PERICOLOSI che nel tempo possono produrre malattie le piu' disparate !
 

RICERCA Parole nel SITO