Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 

Da migliaia di anni l’uomo è vissuto sulla terra senza far scomparire la razza umana anzi moltiplicandosi e rinnovando la sua specie attraverso la “selezione naturale”......dall'Uomo Naturalis...a quello detto "Sapiens".

In pieno secolo XX esimo, nella cosiddetta “era moderna civile e tecnologica”, egli ha sostituito alla selezione naturale la “selezione tecnologica” e forse è riuscito a interrompere il processo della riproduzione della Vita sul pianeta Terra; infatti se l’uomo continua in questo modo distruggendo il suo ambiente, presto porrà fine alla sua specie ed alla vita sul Pianeta che guarda “caso”, è il luogo ove si è sviluppato il “PianoEta”, il piano della Vita.
Degli animali è l’unico che riesce a sconvolgere l’habitat ove egli sopravvive e continuando sulla strada attuale senza porre rimedio ai mali che egli ha creato con enorme ignoranza, non potrà più vedere la luce del Sole che illumina la sua terra.

Grande colpa in tutto ciò deve riporsi soprattutto in coloro, i politici dei vari stati del mondo, che hanno assecondato la sete di potere e di denaro di quegli uomini - Banchieri importanti del mondo - proprietari delle aziende anche Multinazionali, che senza nessun valore etico hanno “rapinato” Natura e risorse finanziarie di intere popolazioni, ignare di essere condotte da uomini inetti, presuntuosi, per non dire delinquenti.
Abbiamo vissuto per milioni di anni senza l’ausilio dei vari “ministeri” che è noto nei tempi “moderni” funzionano molto male e con dispendio e sperpero enorme di denaro che noi cittadini paghiamo attraverso le tasse che devono di conseguenza essere sempre più pesanti, rendendo l’uomo sempre più schiavo del lavoro e meno libero per pensare a Se stesso ed alla sua Salute.
E’ di tutta evidenza che se desideriamo porre fine a queste speculazioni inique e tentare di rimettere le cose a posto, la strada da percorrere non è certo quella percorsa fino ad ora.
Sappiamo per esempio, che il deficit della Sanità in Italia nel 1997, ammontava a circa 70.000 miliardi di lire, su di una spesa globale di quasi 500.000 miliardi di lire !
Nel 2009 e' aumentato del doppio ma in Euros.... !I
inoltre questo enorme capitale è speso male ed in grossa parte solo per arricchire gruppi di potere finanziario industriale.

Mentre con la nostra Proposta di Riforma della Sanità, si arriverebbe nel giro di 3 anni al riordino finanziario totale, con una spesa per l’informazione sulla Salute per cittadini e medici, di circa 3.000 miliardi all’anno e questo per soli 3 anni. NON solo, ma assisteremmo immediatamente alla diminuzione della quantità dei malati, cioè i cittadini recupererebbero più facilmente la Salute o non si ammalerebbero così intensamente.

Una recente statistica ci informa che quando i medici scioperano, negli ospedali muoiono meno persone ! Un’altra ricerca ci indica che, più i cittadini sono controllati dai medici allopati, più si ammalano e vengono ospedalizzati; addirittura quando i medici ospedalieri scioperano, i morti negli ospedali diminuiscono !

Naturalmente occorre una forte volontà politica per poter fare quello che indichiamo, perché le resistenze sono enormi da parte di:

1) Case produttrici di farmaci, vaccini, prodotti di servizi e consumi per ospedali e cliniche.

2) Politici e Burocrati, indottrinati o corrotti, al servizio delle aziende di cui sopra.

3) Classe medica, che non conoscendo tutte le tecniche sanitarie possibili, farà di tutto per evitare che le sfugga il pieno controllo che finora ha avuto, sulla psiche e sulla salute/malattia dei cittadini.

4) Cittadini che essendo totalmente psicodipendenti da medici, vaccini, farmaci e strutture sanitarie allopatiche, faranno enormi pressioni con certi medici, ricercatori e case farmaceutiche per non dover sottostare al cambiamento ed all’educazione alla salute sia della popolazione, che dei medici ed operatori sanitari.

Senza questa volontà politica, non si potrà fare nulla, anzi andremo verso un tracollo e un dissesto sanitario dalle proporzioni inimmaginabili, il che produrrà anche rivolte sociali sanguinose.

La proposta della Medicina Biologica Naturale, è quella di un pilotato ripristino di tutta quella sapienza tecnologica del passato in materia di Sanità.
La malattia (con infiniti di sintomi) come abbiamo già più volte affermato, e' la conseguenza dei Conflitti Spirituali  che “scendono dal cielo dello Spirito” nella ”terra fisiologica” e quando trovano il terreno adatto - vedi  Bio elettronica -  proliferano generando il corpo del conflitto, la malattia, ovvero l’azione del male, cioè dell’ignoranza. Ciò significa che ogni conflitto irrisolto quindi, tende a scendere nel corpo fisico ed a fissarsi nell’organo bersaglio collegato all’archetipo conflittuale.
Gli errori (consci e/o inconsci), i Conflitti Spirituali fanno compiere al soggetto azioni sbagliate che alterano SEMPRE l’autoregolazione ormonale ed il potere acido/basico (pH) ossido/riducente (rH) e
quello dielettrico (rò) di liquidi, tessuti e cellule il Terreno - quindi i processi omeostatici si alterano e anche la Termica corporea, producendo moria della flora batterica intestinale, alterazioni Nutrizionali e quindi intossicazione dei liquidi corporei, il terreno.

E’ solo il recupero dell’autosufficienza del singolo cittadino in materia di Salute e malattia che permetterà questo riordino, con maggior soddisfazione da parte del singolo e della società che ne beneficerà degli effetti.
Per ottenere ciò, è assolutamente indispensabile che si dia corso al più presto, ad una campagna massiccia di informazione sulle Medicine Biologiche Naturali, con l’insegnamento di tutte le tecniche che essa usa e che guarda caso costano poco e non abbisognano che raramente del tecnico per la messa in pratica; questa informazione deve avvenire nella scuola (privata e statale), fin dalle prime classi elementari; queste tecniche sanitarie permettono facilmente l’autogestione della Salute da parte del singolo stesso, senza l’utilizzo continuo di tecnici o di strutture ospedaliere, questo con notevole risparmio di denaro e di uomini da parte della Sanità.
L’importanza di utilizzare le scuole e sopra tutto quelle elementari è vitale, in quanto è solo insegnando ai piccoli futuri cittadini della nazione, che potremo recuperare veramente la strada persa con l’avvento della “tecnologia medica e sanitaria”, senza l’Etica e la Sapienza adatta per guidarla.

Infatti è molto più facile insegnare a dei piccoli fanciulli nuove tecniche, che far cambiare agli adulti le abitudini consolidate, insegnate e favorite da tecnici incompetenti.
Si devono aprire immediatamente anche nelle Università, le facoltà di Medicina Biologica o Naturale e le cattedre di specializzazione in “Etica e Salute”.
Ogni cittadino che seguirà i corsi di educazione all’Etica e Salute, che forniranno appositi diplomi di superamento degli esami, avrà la possibilità una volta licenziato con determinati voti, di usufruire di un “bonus di sconto” sulla spesa annuale, che egli sosterrà per l’assicurazione obbligatoria sulle malattie, (privata o statale).
Ma mano che il cittadino non si ammala, deve poter ottenere degli sconti sulla polizza, mentre piu' si ammala piu' deve pagare; il concetto deve essere identico al sistema delle assicurazioni per gli incidenti automobilistici.

La Salute è un diritto/dovere che deve essere promosso e premiato; è la malattia che DEVE essere tassata e pagata, questo per invogliare ed obbligare il malato ad informarsi sul come mantenersi in salute.
In Italia hanno emesso la “tassa sulla Salute”, questa tassa è anti Costituzionale !

NON si può tassare un BENE che è anche un DIRITTO FONDAMENTALE sancito dalla Costituzione.
Una nazione democratica DEVE avere assolutamente la Libertà di Scelta Terapeutica e Sanitaria, per poter esser assistito con tutte le tecniche sanitarie possibili; oltre al fatto che al cittadino deve essere riconosciuta la facoltà di scegliere fra iscrizione al servizio sanitario nazionale oppure una assicurazione privata, per la copertura almeno delle spese ospedaliere e per gli interventi chirurgici.

Il dr. M. Mottola (Coordinatore Nazionale della “Associazione per la Libera scelta dell’assistenza Sanitaria”, ha elaborato una Proposta di Legge  che dice:
Art. 1 - Dopo l’ultimo comma dell’art. 63 della legge 23 DIC. 1978 n. 833, sono aggiunti i seguenti:

In sostituzione dell’assicurazione presso il Servizio sanitario nazionale, è consentita una assicurazione per l’assistenza di malattia di natura privata. L’opzione dovrà essere esercitata entro il 31 ottobre di ciascun anno; essa è tacitamente rinnovabile ed è irrevocabile prima della scadenza annuale.

I Cittadini che optano per l’assistenza di malattia di natura privata, possono dedurre i relativi premi dal reddito imponibile ai fini della imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF); possono inoltre avvalersi a pagamento delle prestazioni del Servizio Sanitario Nazionale. Non si possono dedurre dall’imponibile cifre superiori all’importo annuo stabilito di concerto dai Ministri delle Finanze, del Tesoro e della Sanità, in sede di legge finanziaria”.  
Consentendo al cittadino di esercitare il diritto alla scelta sul tipo di assistenza tramite l’opzione personale, si determinerà anche il confronto della funzionalità fra struttura pubblica e privata, che sicuramente si tradurranno in efficienza ed efficacia per entrambe."

Il costo dell’operazione di rinnovamento della Sanità, oltre alla rieducazione della classe medica sull’Etica sanitaria e sulle Medicine Biologico Naturali, sarà quello di preparare anche gli istruttori per la nuova materia da insegnare; questi potranno essere gli attuali insegnanti che verranno reIstruiti in appositi corsi di aggiornamento, per quanto riguarda le classi elementari; per quelle superiori, si dovranno formare quadri di insegnanti più preparati e selezionati da coloro che sono già ora insegnanti di Medicina Biologico Naturale.

Infine i mass media (giornali e le TV private e di Stato), dovranno essere utilizzati per l’insegnamento ai cittadini, per mezzo dei tecnici Naturisti che si sono preparati in questi ultimi anni;   dovranno anche obbligatoriamente e per legge, dedicare spazi pubblicitari gratuiti, per fare informazione sugli argomenti dell’Etica e delle Medicine dolci. Il costo dell’operazione sarà di circa 3.000 miliardi all’anno.

Auspichiamo la riapertura dei “Templi della Cultura”, nei quali i cittadini potranno ottenere informazioni (studi  teorico/pratici) utili tipo: Etica Sanitaria, Autogestione della Salute, delle Finanze, degli Affetti, sul Sesso ed i suoi significati Sacri, Comunicazione, ecc. 

I programmi di studio nelle scuole dovranno prevedere oltre alla formazione di base, materie richieste dallo studente, secondo le sue proprie inclinazioni ed attitudini creative.
Questo favorirà enormemente la creatività del singolo, la formazione della sua personalità ed il fiorire di nuove idee, tecniche e tecnologie da applicare in seguito.
Questi templi saranno gestiti direttamente dai cittadini, come nuove tipologie di lavoro ed in forma partecipatoria e potranno essere anche costituiti all’interno di strutture già esistenti o perlomeno ad esse collegate.
Certo le resistenze da parte del potere temporale (multinazionali, aziende farmaceutiche, movimenti religiosi, medici, sindacalisti, scolastici, ecc.), ottusi e religiosamente legati ai propri dogmi,
saranno immense a queste proposte, ma riteniamo che la realtà ci ha già dimostrato che quei “poteri” sono basati solo sulla presunzione e non sulla  Sapienza e la Vera Conoscenza.

Dato che la Costituzione Italiana (art. 32) dice che, è lo Stato a DOVER TUTELARE la SALUTE come FONDAMENTALE DIRITTO dello INDIVIDUO ed interesse della collettività, QUALSIASI PERICOLOSITA’ per qualsiasi individuo, si riscontrasse in qualsiasi tipo di farmaco, vaccino, prodotto alimentare, acque, aria, terreno ecc., in commercio od in uso per qualsiasi ragione, dovrebbe IMMEDIATAMENTE essere RITIRATO dal commercio ed i suoi produttori DENUNCIATI ed imprigionati per inquinamento con sostanze tossico nocive e quali ATTENTATORI alla Salute  del Cittadino e di quella collettiva.

E’ di tutta evidenza che se ciò NON avviene, è perché lo Stato è connivente con il potere finanziario-produttore e se ne “frega” altamente dei princìpi Costituzionali e del Diritto Fondamentale dell’individuo: la Sua Salute.

Puntualmente dopo decenni di uso di tecniche, che all’atto della loro introduzione sul mercato, erano state dichiarate assolutamente sicure per l’uomo, sono state invece riscontrate pericolose (vedi trasfusioni di sangue, alimenti industrializzati e/o transgenici, test radiografici, ecografici, ecc.) oppure quello di dover togliere dal mercato farmaci, che uccidono o rendono handicappati esseri viventi - vedi Talidomide, Vaccini, farmaci di sintesi pericolosi, ecc..
Questi farmaci una volta ritirati dai mercati occidentali, puntualmente finiscono con nomi e contenitori nuovi, sui mercati dei popoli del terzo mondo, magari per “aiutarli” nella loro sanità, attraverso l'OMS.

Il ripristino delle tecniche alimentari e medicinali-rimedi, della Medicina Biologica favorirà il ritorno alla ormai remota possibilità di morire di vecchiaia nel proprio letto vicino ai propri cari..., invece di morire dell’ultima endovena ecc., in ospedale !
Siamo certi data la nostra esperienza in merito, che il recupero della conoscenza Olistica in materia di Salute, sarà di notevole ausilio alla Nuova Sanità, che DEVE anch’essa osservare la Costituzione Italiana.

Si devono anche modificare i piani di studio nelle Università di Medicina, perché oggi essi non contemplano lo studio dell’Etica e delle Medicine Biologico o Naturali.
L’attuale prassi tradisce e nessuno lo vuol dire, il principio Ippocratico che afferma che occorre "curare secondo scienza e coscienza" e per scienza si deve intendere TUTTA la conoscenza in materia di Salute e malattia, perciò anche la Medicina Biologica.

Desideriamo come semplici cittadini partecipare al riordino della Salute pubblica così mal gestita da tanto tempo, in modo da ridare fiducia al singolo cittadino, il quale recuperando la conoscenza antica, diverrà autosufficiente per la prevenzione e la cura di tutte le patologie, salvo quelle traumatiche derivanti da incidenti, con costi per la Sanità che saranno vicini al 10 %, di quelli attuali !

La Medicina Biologica o Naturale è di fatto l’UNICA Medicina Preventiva in quanto permettendo l’Autogestione da parte del singolo individuo, fa si che egli non cada facilmente malato e non ricorra che in casi estremi al tecnico, per potenziare la sua Conoscenza e recuperare il Suo Bene, la Salute.
Essendo Medicina Preventiva essa è anche la Medicina del FUTURO per tutta l’Umanità, perciò va presa in seria considerazione, non come un’utopia irraggiungibile, ma come modello da perseguire e da realizzare al più presto, per poter ripristinare anche i giusti rapporti economici degli Stati di tutto il mondo in materia di Sanità, Ecologia ed Ambiente, migliorando immediatamente la Qualità della VITA per ogni essere Vivente sul Pianeta.
Ma tutto cio' passa dalla rieducazione -riqualificazione dei medici e quella della Popolazione.
vedi:
Riforma sanitaria + Il Decalogo della vita Sana  +  Leggi Italiane in materia di salute