Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 

"La Vita e’ cio’ che ne facciamo" (Socrate)
Questo e' il Portale, il Sito della Via al Benessere
.....la Salute e' nelle vostre mani.....ecco la via Giusta per uscire dalle "malattie".....

.....il tecnico informa, la Natura guarisce....
 


GUERRA - 1
 Introduzione,
Informazioni sul tema

GUERRA - 2
INDICE, SOMMARIO, Articoli e Studi

L'Aids e' la malattia chiamata Sindrome Da Immunodeficienza Acquisita, ma con che cosa ?
Con le VACCINAZIONI effettuate negli anni 1970 nelle nazioni del Centro Africa, si sono indebolite immunitariamente milioni di persone che successivamente negli anni 1980 si sono ammalate di Aids, per via della sommatoria di cofattori ai Vaccini che sono immunosopressori = immunodepressione generata dai vaccini + malnutrizione + scarsa igiene !!
Il virus HIV (se esiste e se non esiste lo si crea...) e' solo un depistaggio dalla realta' dei fatti e per avere guadagni dai brevetti sui test inaffidabili....e sulla vendita dei successivi farmaci...
Nel 2006 ormai nel mondo vi sono quasi 50 milioni di individui ammalati (dati OMS) ed il 75% e' in Africa......ma altre nazioni dell'africa + quelle di altri paesi del sud del mondo (quelle occidentali sono state gia' vaccinate – in esse quelli piu' a rischio sono coloro che utilizzano droghe, farmaci ecc. - ma la stragrande maggioranza della popolazione occidentale non ha problemi di malnutrizione, ne' di scarsa igiene, come  le popolazioni dei paesi del terzo mondo e quindi la malattia (aids) produce meno casi, invece in Africa e nei paesi del terzo mondo, si e' propagata nei soggetti per via delle difese immunitarie rese labili dai Vaccini in soggetti malnutriti e con scarsa igiene.
In quelle stesse nazioni negli anni 1980 - 1990 e’ “nata” anche Ebola, una malattia degenerativa MORTALE, ed altre ne continueranno a nascere..!
Forse questa guerra batteriologica contro le popolazioni, che proliferano troppo rispetto alla razza bianca.....e' stata studiata a tavolino, per mantenere i neri sotto il dominio delle multinazionali di
Farmaci e Vaccini in mano alla razza bianca, gestita da BIG PHARMA ?

GUERRA:
La guerra è un evento sociale e politico generalmente di vaste dimensioni che consiste nel confronto armato fra due o più soggetti collettivi significativi. Il termine "guerra" deriva dalla parola gwarra dell'alto tedesco antico, che significa "mischia".
Nel diritto internazionale, il termine è stato sostituito, subito dopo la seconda guerra mondiale, dall'espressione "conflitto armato" applicabile a scontri di qualsiasi dimensioni e caratteristiche.
Si giunge alla guerra quando il contrasto di interessi economici, ideologici, strategici o di altra natura non riesce a trovare una soluzione negoziata, o quando almeno una delle parti percepisce l'inesistenza di altri mezzi per il conseguimento dei propri obiettivi.
La guerra è preceduta da:
- un periodo di tensione, che ha inizio quando le parti percepiscono l'incompatibilità dei rispettivi obiettivi;
- un periodo di crisi, che ha inizio quando le parti non sono più disponibili a trattare tra di loro per rendere compatibili tali obiettivi.
Nei periodi di tensione e di crisi si sviluppa l'attività politica e diplomatica di tutta la comunità internazionale per evitare il conflitto: in tali periodi, le forze armate giocano un ruolo rilevante nel dimostrare la credibilità e la determinazione dello Stato, con lo scopo deterrente di rendere evidente all'antagonista la sproporzione fra l'obiettivo da conseguire ed il costo, sociale e materiale, di una soluzione militare. La guerra quindi può essere evitata quando ambedue i contendenti percepiscono questo sfavorevole rapporto.
Carl von Clausewitz, nel suo libro Della guerra, compie un'analisi del fenomeno: «La guerra è la continuazione della politica con altri mezzi» e «La guerra è un atto di forza che ha lo scopo di costringere l'avversario a sottomettersi alla nostra volontà.»
La guerra in quanto fenomeno sociale ha enormi riflessi sulla cultura, sulla religione, sull'arte, sul costume, sull'economia, sui miti, sull'immaginario collettivo, che spesso la trasfigurano, esaltandola o condannandola.
Le guerre sono combattute per il controllo di risorse naturali, per risolvere dispute territoriali e commerciali, per motivi economici, a causa di conflitti etnici, religiosi o culturali, per dispute di potere, e per molti altri motivi.
Tratto da Wikipedia.org

IMPAZZIRE in GUERRA – Cosa succede al rientro dalle missioni di "pace" ?
Come succede per tutto ciò che riguarda la sfera delle forze armate (come l'uranio impoverito o i vaccini killer), anche la condizione psichica di chi ritorna dalle missioni viene accuratamente celata o, quando non è possibile farlo, minimizzata.
Già, perché non c'è solo il problema dei mutilati fisici: da sempre chi torna da una guerra, difficilmente rimane lo stesso, sconvolto da ciò che ha visto e dai traumi vissuti. Si tratta del Ptsd, Post traumatic stress disorder.
Sono esperienze che molti reduci si portano dietro per tutta la loro esistenza. Il problema esiste anche in Italia, nonostante i responsabili medici che hanno in cura i militari tentino di tranquillizzare l'opinione pubblica facendo appello alle cure e alla selezione a cui sono sottoposti i soldati. Spesso, e questo è un fenomeno transnazionale, i soldati al rientro non sono in realtà reintegrati nella società al 100% e sono più soggetti di altri al rischio di diventare clochard o di vivere comunque ai margini della società, non di rado dandosi ad attività criminose.
Le strade delle città americane sono piene di reduci, molti dei quali in carrozzella, spesso afroamericani, che devono vivere di elemosina nelle strade ricche prima di tornare nei loro tuguri situati nei ghetti. Al ritorno a casa seguono poi in molti casi insonnia, incubi, flash back, irritabilità e nervosismo che talvolta porta i soggetti ad essere violenti.
Questa è la testimonianza di un reduce italiano di Nassiriya: “Non so se posso considerarmi felice di essere ancora vivo. Ho aggredito mio figlio perché mi ha sfiorato una spalla. Avevo la bava alla bocca e le pupille dilatate". Ecco, i morti viventi di quelle che da sempre, con l'ipocrisia che caratterizza la nostra informazione ufficiale, vengono chiamate missioni di pace.
Così, da un lato ci sono i morti, vittime di attentati (mai “azioni di guerra”, si noti) definiti spesso “vigliacchi”; dall'altro i reduci con la vita rovinata per sempre, un sottobosco che le TV schiacciano sotto il piede della propaganda più feroce e bugiarda. Si potrebbe obbiettare che i soldati non sono obbligati a fare i soldati, verissimo.
Ma ad esempio negli Usa oggi, i soldati sono spesso reclutati con l'inganno nelle zone più depresse, tra giovani disoccupati ed emarginati che piuttosto di “morire di nulla” si arruolano per disperazione. E questo non è molto diverso da un arruolamento da leva coatta. E comunque il problema resta, e resta non solo per il dramma in sé, ma per il silenzio che uccide, perché l'esercito, si sa, è tutto virtù e valori e non può essere infangato da quattro matti.
Tratto da: net1news.org

Commento NdR: questa e' la giusta conseguenza di qualsiasi tipo di guerra o "missioni di pace" come le chiamano i guerrafondai...!

La prima guerra mondiale (per i contemporanei la Grande Guerra) fu il conflitto cominciato il 23 luglio 1914 con la dichiarazione di guerra dell'Austria alla Serbia a seguito dell'assassinio dell'arciduca Francesco Ferdinando, erede al trono d'Austria, compiuto a Sarajevo (Bosnia Erzegovina) il 28 giugno 1914. L'attentatore fu il nazionalista serbo-bosniaco Gavrilo Princip. Il conflitto si concluse oltre quattro anni dopo, l'11 novembre 1918, con la resa della Germania.

La seconda guerra mondiale è il conflitto che tra il 1939 e il 1945 ha visto confrontarsi da un lato le potenze dell'Asse e dall'altro i paesi alleati. Viene definito "mondiale" in quanto, così come già accaduto per la Grande Guerra, vi parteciparono nazioni di tutti i continenti e le operazioni belliche interessarono gran parte del pianeta.
Ebbe inizio il 1º settembre 1939 con l'invasione della Polonia da parte della Germania; terminò, nel teatro europeo, l'8 maggio 1945 con la resa tedesca e, nel teatro asiatico, il successivo 2 settembre con la resa dell'Impero giapponese a seguito dei bombardamenti atomici di Hiroshima e Nagasaki.
È considerato il più grande conflitto armato della storia, e costò all'umanità sei anni di sofferenze, distruzioni e massacri per un totale di 55 milioni di morti. Le popolazioni civili si trovarono infatti direttamente coinvolte nel conflitto a causa dell'utilizzo di armi sempre più potenti e distruttive, spesso deliberatamente indirizzate contro obbiettivi non militari. Nel corso della guerra si consumò anche la tragedia dell'Olocausto perpetrata dai nazisti nei confronti del popolo ebraico.
Al termine del conflitto si instaurò un nuovo ordine mondiale, fondato sulla contrapposizione, nota come "guerra fredda", tra Stati Uniti ed Unione Sovietica, mentre l'Europa, ridotta ad un cumulo di macerie, perse definitivamente la propria egemonia sul pianeta.
Tratto da Wikipedia.it

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

LA TERZA GUERRA MONDIALE È GIÀ INIZIATA
Lo ha detto anche Dan Gillerman, ambasciatore di Israele all'ONU, durante una riunione di routine di valutazione dei lavori del Consiglio di Sicurezza: «La terza guerra mondiale è già cominciata», ed ha invitato «le forze che  furono alleate nella seconda guerra mondiale ad agire 'contro l'asse del terrore', che ha identificato in 'Iran, Siria, Hamas e Hizbullah'»....
continua su....
 http://www.nexusitalia.com/nexus_new/index.php?option=com_content&task=view&id=744&Itemid=100

La Terza Guerra Mondiale è già cominciata, … nessuno sa quando con esattezza e probabilmente non finirà mai; è una guerra senza più fronti e senza più stati o governi, gestita completamente dalle corporation. Questo in sintesi è il messaggio inquietante che giunge dalle parole di generali, direttori dei servizi segreti ed esperti in strategia intervistati dal regista.

Il film non prova a raccontare; si limita a mostrare, e Menegazzo lascia che siano gli intervistati a trasformarsi nei personaggi del film; personaggi che raccontano la storia a prescindere dalle scelte del regista con l'autorevolezza delle loro posizioni e della loro esperienza.
Il risultato è notevole; ne esce un film che farà certamente discutere e spiazzerà un pubblico non preparato ad ascoltare ciò che per questi personaggi rappresenta una realtà assodata e nemmeno troppo straordinaria ma che per il comune cittadino è ancora annoverata tra gli aneddoti da film di fantascienza o nei peggiori incubi orwelliani di un futuro ancora lontano.
La potenza del film sta proprio nella scelta di unire le conversazioni dei soli personaggi che rappresentano e hanno rappresentato l'ufficialità, delle istituzioni e della comunicazione. Nessuna teoria viene formulata, nessuno spazio viene lasciato a un qualsiasi ricercatore o giornalista indipendente; non si può semplicemente distogliere lo sguardo e fare spallucce.
Le “conversazioni” messe assieme da Morgan Menegazzo sono destinate a lasciare il segno e rappresentano un “Archivio Storico” di fondamentale importanza per comprendere ciò che in questo stesso istante sta accadendo attorno a noi.
By Federico Povoleri (Musicband) Tratto da: luocomune.net

Video che illustra le modalita' della Terza Guerra Mondiale gia' in atto !

USA, 2005 - l'amministrazione BUSH si sta avviando verso un confronto con l'IRAN, non solo sulla questione del nucleare, ma anche sui progetti Iraniani di inaugurare nel 2006 una Borsa del Petrolio e di mantenere il controllo sui propri giacimenti petroliferi, che oggi non detiene. (Seymour Hers ha riferito che da alcuni mesi (2004) sono operativi alcuni commando statunitensi, che svolgono missioni segrete di perlustrazione, in vista di possibili attachi aerei). Scott Ritter, ex marine ed ispettore dell'ONU per gli armamenti in Iraq, ha dichiarato che Bush ha "ratificato" nel giugno 2005 dei piani per il bombardamento dell'Iran...

Questi i commenti dei soldati americani in Irak:
«Questa guerra si fa solo per soldi»; «Non sono fiero delle mie azioni»; «I nostri comandanti ci prendono in giro»:
questo e altro è scritto nelle lettere dal fronte che molti soldati americani hanno inviato al regista Michael Moore, l'autore del famoso documentario-shock Bowling a Columbine.
E' il regista stesso, convinto antimilitarista, a rendere pubbliche le missive sul suo sito personale:
www.michaelmoore.com 


La guerra ambientale è già cominciata
http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=2454
Il Generale Fabio Mini - ex portavoce del Capo di Stato Maggiore dell'Esercito e dello Stato Maggiore della Difesa, già comandante del contingente internazionale in Kosovo ed ex Capo di Stato Maggiore della NATO in Sud Europa - in una inquietante intervista a Radio Base parla del controllo climatico a fini militari non come una farneticazione fantascientifica, ma come una realtà tecnologicamente disponibile e sfruttabile già da diverso tempo.

Video straordinari, Zeitgeist
Temi trattati, problema monetario, problema sociale, problema energia, problema religioni:
qui i links con i sottotitoli in italiano:
Zeitgeist 2: http://video.google.com/videoplay?docid=-922737582620416065
Zeitgeist 1: http://video.google.it/videosearch?q=Zeitgeist&hl=it&emb=0#
Zeitgeist 1:
http://video.google.it/videoplay?docid=8843401698699797775&ei=uC_BSLeULI-c2wLFhOy4CQ&q=zeitgeist+sottotitoli


Gli ORRORI della GUERRA e dell'ODIO religioso-razziale

Prima di introdurvi negli argomenti trattati, sarebbe utile che leggeste queste pagine, per comprendere successivamente e bene cio' che esponiamo su questi argomenti molto importanti ! 

Come Nasce la Malattia ? +  Dove e perché Nasce la Malattia ?
CONFLITTI SPIRITUALI IRRISOLTI 
+  Piu' Caos = Meno Salute
Infiammazione 
(conCausa di tutte le malattie)  
+  Inquisizione medica
La Bugia Pasteuriana
(di Pasteur)  +  Terrorismo Mediatico
Falsita' della medicina ufficiale
  Pericolo Farmaci
INFORMATORE SANITARIO
 


SPIRITO e SALUTE = Mente sana in Corpo Sano
PERDONARE  e NON TENERE RANCORE, FA BENE alla SALUTE
Un gruppo di ricercatori hanno sperimentato con successo la terapia del “perdono” di genitori di vittime di omicidi in Irlanda del Nord;  i risultati della sperimentazione su 259 persone, sono stati presentati al meeting dell’American Psycological Association a San Francisco  (USA) dallo psicologo Carl Thorensen della Stanford University in California, che ha tenuto a sottolineare che il perdono deve essere inteso come rinuncia al diritto di provare, esasperazione, rancore, irritazione o desiderio di vendetta; un carattere clemente, facilita anche l’amore ed i rapporti intimi !!

Progetto per Realizzare un VILLAGGIO della SALUTE
(Ricerca dell'Autosufficiente)
 

 

HOME